rotate-mobile
Sabato, 13 Aprile 2024
Attualità

Le Naiadi, le associazioni sportive protestano in piazza: "Il gestore persiste nel negarci l'ingresso e non farci allenare"

Alle 15 di domani una "manifestazione pacifica" in piazza Unione per sensibilizzare la Regione: a protestare i presidenti del Club Acquatico, la Swim Action e la Swamp Swimming accompagnati da staff e associati

Il botta e risposta tra le società sportive e il gestore del complesso sportivo Le Naiadi arriva in piazza.

Domani alle 15 infatti, in piazza Unione manifesteranno i presidenti delle associazioni Club Acquatico Riccardo Fustinoni, Swim Action con Fabrizio D’Onofrio e Swamp Swimming con Sergio Nobilio, accompagnati da tutto lo staff e gli associati del Club acquatico Pescara per portare all'attenzione della Regione “il persistente mancato ingresso, degli atleti e allenatori, al centro sportivo da parte del gestore Pretuziana di Teramo della struttura di proprietà della Regione”, si legge in una nota. Una denuncia fatta nelle settimane scorse e smentita dalla Pretuziana, ma non dalle società che hanno deciso di organizzare una “manifestazione pacifica”, sottolineano per sottolineare le “problematiche registrate nell’assegnazione delle ore richieste per l’attività sportiva degli oltre 300 atleti pescaresi che vedono ancora negata la possibilità di allenarsi.

Per l’occasione sarà indetta anche una conferenza stampa per informare tutti di questa scandalosa vicenda ed attendere poi le risposte della proprietà (la Regione) he non può rimanere inerme. Aspettiamo tutti”, concludono in coro le tre realtà sportive.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le Naiadi, le associazioni sportive protestano in piazza: "Il gestore persiste nel negarci l'ingresso e non farci allenare"

IlPescara è in caricamento