menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Naiadi, l'allarme della Cgil: "Siamo preoccupati per il futuro dei lavoratori"

Stamattina assemblea di dipendenti e collaboratori. La scadenza dell'affidamento temporaneo della struttura, da parte della Regione Abruzzo, alla Progetto Sport Gestione Impianti è prevista domenica 31 marzo

Dipendenti e collaboratori delle piscine 'Le Naiadi' di Pescara hanno tenuto questa mattina un'assemblea per conoscere il loro futuro alla luce della scadenza dell'affidamento temporaneo della struttura, da parte della Regione Abruzzo, alla Progetto Sport Gestione Impianti.

Scadenza che, nello specifico, è prevista domenica 31 marzo.

"C'è preoccupazione - spiega il segretario provinciale Cgil Pescara Luca Ondifero - Lavoratori dipendenti, collaboratori e istruttori vogliono risposte certe, non si sa cosa accadrà dopo il 31 marzo; c'è un ricorso al Tar presentato dal gestore, su cui siamo in attesa di una pronuncia che non sappiamo quando arriverà. La priorità è che i lavoratori, siano essi dipendenti o autonomi, continuino a lavorare".

Ma non è solo una questione di occupazione, precisa Ondifero:

"È anche una questione legata all'impianto sportivo della città di Pescara, per la sua storia e la sua importanza e su cui riteniamo che le istituzioni debbano intervenire. Rispetto alla manutenzione chiediamo che la Regione chiarisca, così come il gestore. Qualcuno deve farsi carico di questa situazione".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento