rotate-mobile
Attualità Centro / Via Milano, 2

Anche il Moto Club della polizia - delegazione Pescara in aiuto al popolo ucraino

Il capo delegazione, Loris Chiavaroli: "Questa è solo la prima di una serie di iniziative che il Motoclub sta portando avanti"

Il Moto Club della polizia - delegazione Pescara ha effettuato una raccolta di generi di prima necessità da devolvere al popolo ucraino martoriato dal crudele attacco da parte dell'esercito russo. Numerosi sono stati i biker e cittadini che sono giunti nella sede del Motoclub, a Villanova di Cepagatti, dove hanno contribuito alla donazione di beni di prima necessità con medicinali, alimenti, abbigliamento e tanto altro a sostegno degli ucraini che in queste ore stanno lottando e resistendo all'invasione russa. Il materiale raccolto è stato poi portato in un punto di raccolta a Pescara e lasciato in consegna ad un'associazione che provvederà al trasporto in Ucraina.

"Questa è solo la prima di una serie di iniziative che il Motoclub sta portando avanti", spiega il capo delegazione del Motoclub della polizia - delegazione Pescara, Loris Chiavaroli. "A breve provvederemo ad un'altra raccolta più mirata, portando direttamente sul posto medicinali e pasta. Difatti, unitamente a tutte le 24 delegazioni nazionali del Mcps polizia di Stato, stiamo organizzando una spedizione dove saremo noi stessi a raggiungere i confini dell'Ucraina e lasciare il materiale direttamente sul posto. Consapevoli dell'arduo impegno e delle criticità che potremmo incontrare e trovare sul posto, abbiamo deciso di affrontare tale situazione per fare sentire la nostra vicinanza alla gente dell'Ucraina, che mai come adesso ha bisogno del sostegno di tutti".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anche il Moto Club della polizia - delegazione Pescara in aiuto al popolo ucraino

IlPescara è in caricamento