rotate-mobile
Sabato, 18 Maggio 2024
Attualità

Lutto nel mondo della musica per la scomparsa del maestro di chitarra classica Walter Ranalli

Qualche giorno fa all'età di 73 anni la scomparsa che ha toccato persone care e allievi. Nella sua vita due passioni: la musica e la montagna

Il 27 aprile è scomparso il maestro Walter Ranalli, musicista pescarese noto per la sua grande capacità di interpretare la musica classica. Con la sua chitarra, ricorda chi lo ha conosciuta, ha fatto vibrare note e cuori in tutto il mondo. 

Diplomato presso il conservatorio dell'Aquila, con il maestro Garzia, si è perfezionato con i maestri Ghiglia e Chiesa, Josè Tomas, Josè Luis Rodrigo; le sue note hanno risuonato nei cieli d'Europa, Medio Oriente e Usa, presso la Rubyn Academy di TelAviv, il Beyaz Kosk di Istambul, il centro universitario di Belgrado, la sala Mozart e poi ancora Londra, Praga, Vienna, Colonia, Budapest, Ancara.

Non è mai stato fermo e in molti lo ricordano anche per la sua impresa più entusiasmante: la scalata della vetta dell'Island Peak, in Nepal (6250 metri).

Ranalli era molto apprezzato e amato dai suoi allievi che lo ricordano e lo ricorderanno sempre con affetto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lutto nel mondo della musica per la scomparsa del maestro di chitarra classica Walter Ranalli

IlPescara è in caricamento