Mercoledì, 23 Giugno 2021
Attualità

Masci piange la scomparsa di Giorgio Bianchi: "Un altro simbolo di un mondo diverso da oggi"

Il dolore del primo cittadino di Pescara: "Era per me un riferimento. Lo ricordo come un uomo brillante, sempre disponibile"

Anche il sindaco di Pescara, Carlo Masci, partecipa al dolore per la morte di Giorgio Bianchi, Comandante di navi oceaniche della marina mercantile che ci ha lasciato a 78 anni, improvvisamente, facendo commuovere tutta Pescara.

"Sono davvero addolato, era un caro amico - dice il primo cittadino a IlPescara.it - Piazza Duca, la zona dove lui era nato, piange la scomparsa di un uomo che era un altro simbolo di un mondo diverso da oggi. Un mondo più umano, più vero, più semplice. Giorgio Bianchi era uno dei personaggi di "Los Petos Scalzos". Uno che ha girato il mondo e che, da quando era andato in pensione, era tornato a vivere a Pescara. Suo fratello, Fausto Bianchi, è il suocero di Roberto Carota, coordinatore cittadino di Fratelli d'Italia. Giorgio era per me un riferimento: soprattutto in questi ultimi anni ci eravamo molto legati, e mi capitava spesso di parlare con lui di politica. Lo ricordo come un uomo brillante, sempre disponibile. Una persona a me cara, come tutta la sua famiglia. Mi mancherà tanto".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Masci piange la scomparsa di Giorgio Bianchi: "Un altro simbolo di un mondo diverso da oggi"

IlPescara è in caricamento