rotate-mobile
Attualità Centro / Via Bologna, 26

Andy Fletcher dei Depeche Mode e quella volta al Megà

'Fletch', infatti, si esibì nella nostra città circa 20 anni fa nell'ambito di un dj set che prevedeva la presenza anche di altri disc jockey

Anche Pescara piange la morte di Andy Fletcher, tastierista e membro fondatore dei Depeche Mode che ci ha lasciato improvvisamente ieri all'età di 60 anni. 'Fletch', infatti, come ricorda il consigliere comunale del Pd Giovanni Di Iacovo, si esibì nel capoluogo adriatico circa 20 anni fa all'interno di un dj set che prevedeva la presenza anche di altri disc jockey. Era il 2004 e il musicista fu di scena nell'ambito di un indimenticabile evento alla discoteca Megà.

Di Iacovo, tra i presenti a quella serata, ricorda: "Andy Fletcher 'suonò' un paio di pezzi dei Depeche Mode, poi andò via, ma fu gentilissimo, firmando dischi e autografi a tutti e dispensando sorrisi. A una mia amica regalò la scaletta, che però le venne 'rubata' in tempo reale da un'altra ragazza, intervenuta a sottrargliela con un balzo felino! 'Fletch' vide tutta la scena e si divertì molto. I Depeche Mode sono una band che ho amato sin da ragazzino: hanno influenzato profondamente la mia formazione musicale, avrò visto almeno una decina di loro concerti. Il loro contributo all’evoluzione della musica contemporanea è stato fondamentale e, in particolare, hanno dato l’impulso definitivo alla musica elettronica permettendone le mille diverse gemmazioni che oggi conosciamo".

Poi Di Iacovo aggiunge: "Sono davvero addolorato per la scomparsa di Andy. Quando all'epoca vidi il poster 6x3 che annunciava la sua performance al Megà, non riuscivo a crederci: mai avrei pensato che un membro dei Depeche Mode sarebbe venuto nella mia città. E invece tra le grandi star che sono passate per Pescara possiamo menzionare anche lui. Non nascondo che quel giorno provai un grandissimo orgoglio. Tra gli spettatori c'erano parecchi punkettari e darkettoni, venuti anche da fuori: un pubblico decisamente inusuale per il Megà. Aver visto così da vicino uno dei miei idoli è stato emozionante".

I Depeche Mode, invece, hanno salutato così il loro compagno attraverso i propri canali social: “Siamo scioccati e devastati dalla tristezza per la prematura scomparsa del nostro caro amico, membro di famiglia e compagno di band Andy 'Fletch' Fletcher. Aveva davvero un cuore d’oro ed era sempre presente per offrire supporto, una conversazione vivace, una bella risata o una pinta di birra ghiacciata. I nostri cuori sono con la famiglia e chiediamo di rispettare la privacy dei familiari in questo momento difficile”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Andy Fletcher dei Depeche Mode e quella volta al Megà

IlPescara è in caricamento