Giovedì, 16 Settembre 2021
Attualità

Pescara in lutto per la morte della maestra Paola Sereni

Giovanni Di Iacovo la ricorda come "appassionata e infaticabile protagonista della sinistra della nostra città e delle più belle ed efficaci battaglie per la cultura, le donne, l’istruzione e il sociale, nel difficile quartiere Villa Del Fuoco di cui è stata punto di riferimento"

Ieri ci ha lasciato, all'età di 96 anni, la maestra Paola Sereni, amata e conosciuta da generazioni di alunni. La donna lascia le figlie Marzia e Mirta. Chi vorrà potrà darle l’ultimo saluto oggi pomeriggio, nella sala consiliare del Comune di Pescara, tra le ore 15,30 e le ore 18,30.

L'ex vice sindaco Giovanni Di Iacovo la ricorda come "appassionata e infaticabile protagonista della sinistra della nostra città e delle più belle ed efficaci battaglie per la cultura, le donne, l’istruzione e il sociale, nel difficile quartiere Villa Del Fuoco di cui è stata punto di riferimento. Una locomotiva dolce e determinata che ha recentemente meritato anche l’onorificenza del Ciatté d’Oro della Città di Pescara".

Per il segretario nazionale di Rifondazione Comunista, Maurizio Acerbo, la Sereni è stata "una compagna che molto ha dato alla nostra città come maestra, come instancabile consigliera della circoscrizione Villa del Fuoco, come militante. Insieme a Plinio Pelagatti e Franca Delle Lenti la ricordo sempre impegnata per il riscatto del quartiere, per i diritti dei bambini, la scuola, le politiche sociali, la cultura. In un quartiere difficile come Rancitelli hanno operato per decenni con una passione civile che oggi raramente si incontra". E conclude: "Il principio di uguaglianza, sancito dalla nostra Costituzione, per Paola è stato l'impegno di una vita".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pescara in lutto per la morte della maestra Paola Sereni

IlPescara è in caricamento