rotate-mobile
Mercoledì, 6 Luglio 2022
Attualità Montesilvano

Montesilvano, emanati due bandi pubblici a beneficio degli assistenti familiari

Il progetto Abruzzo Carefamily è stato creato appositamente per far fronte alle esigenze di chi assiste un familiare non autosufficiente. Il bando è a numero chiuso e si rivolge a 34 nuclei familiari nel territorio di Montesilvano

Sostegno economico alle famiglie che hanno a carico parenti con problemi invalidanti o di altra natura e dunque bisognosi di assistenza continua, e corsi di formazione per ottenere la qualifica di assistente familiare. Sono  queste le principali misure adottate dal Comune di Montesilvano e dagli enti d'ambito Montagna Pescarese e Vestina dove operano associazioni di promozione sociale, cooperative sociali, aziende pubbliche e organizzazioni no profit. Un avviso pubblico, consistente nel potenziamento dei servizi e delle prestazioni in favore delle famiglie a basso reddito con gravi problematiche socio assistenziali, si affianca ad un secondo bando che valorizza la figura dell’assistente familiare in maniera professionale fornendo una opportunità di formazione.

"Il principio di questo progetto -  sottolinea l’assessore alle politiche per la disabilità, Ottavio De Martinis – è quello di affiancare quei nuclei familiari nei quali una situazione di disabilità grave viene gestita da un caregiver, ossia l’assistente familiare che aiuta, h24, in maniera gratuita e amorevole un proprio parente non autosufficiente sia fisicamente che affettivamente".

Grazie al finanziamento regionale di oltre 318.000 euro, le famiglie beneficiarie riceveranno ognuna dei voucher che ammontano a 2.857 euro, da utilizzare esclusivamente per l’acquisto di servizi di assistenza, cura e accompagnamento ai minori, diversamente abili e anziani non autosufficienti, servizi di assistenza socio psico educativa domiciliare, servizi di doposcuola con supporto didattico specializzati e percorsi per minori con bisogni educativi speciali o disturbi dell’apprendimento.

Tra i servizi offerti rientra anche il sostegno per le rette di nidi o scuole dell’infanzia e servizi di trasporto e accompagnamento. Per accedere è necessario essere residenti in uno dei Comuni appartenenti ai tre ambiti territoriali, essere utenti dei servizi sociali, appartenere a tipologie di svantaggio indicate nell’avviso e dimostrare di essere in stato di disoccupazione o inoccupazione o in stato di povertà certificata da Isee inferiore a 6.000 euro.

Verranno inoltre individuate figure in grado di sostituire l'assistente familiare durante lo svolgimento della formazione, il cui percorso completo è di 400 ore per ottenere il conseguimento della qualifica professionale. Tutto questo rientra nel progetto Abruzzo Carefamily, creato appositamente per far fronte alle esigenze di chi assiste un familiare non autosufficiente. Va precisato che il bando è a numero chiuso e rivolto a 34 nuclei familiari nel territorio di Montesilvano, 18 nell’ambito Vestina e 18 in Montagna Pescarese. Si ha tempo fino all'11 dicembre per partecipare ai due avvisi pubblici. I bandi e i relativi modelli di domanda sono pubblicati sul sito internet del Comune di Montesilvano.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Montesilvano, emanati due bandi pubblici a beneficio degli assistenti familiari

IlPescara è in caricamento