rotate-mobile
Lunedì, 17 Giugno 2024
Attualità Popoli

Il ministro della salute Orazio Schillaci inaugura a Popoli il primo Centro regionale del risveglio: è il primo in Abruzzo

Si tratta di una realtà specializzata nel trattare pazienti che escono dal coma o hanno subito traumi gravi a seguito di incidenti. A portare il ministro la commovente lettera della signora Verna, mamma di Manuela infermiera di Spoltore prematuramente scomparsa. Su ospedali e piano sanitario il ministro rassicura: "Nessuno sarà lasciato indietro"

E' stata la lettera di una mamma a portare il ministro della salute Orazio Schillaci oggi a Popoli in occasione dell'inaugurazione nell'ospedale, del primo Centro regionale del risveglio e di riabilitazione dal coma per pazienti che hanno subito incidenti, traumi cranici, emorragie cerebrali e rotture di aneurisma cerebrali.

Lo riporta un'agenzia Ansa. Il Centro è stato infatti dedicato a Manuela Verna, ex infermiera scomparsa a Spoltore a 47 anni per una malattia. E' stata la madre di Manuela a scrivere al ministro che, commosso come lui stesso ha raccontato, ha deciso di esserci. “Sono stato colpito dalla lettera che mi ha mandato la signora Verna e ho voluto testimoniare la mia attenzione personale e quella del ministro verso questa tematica significativa – ha dichiarato il ministro -. Per Natale stiamo lavorando affinché tutti i cittadini abruzzesi possano avere accesso alle cure nel migliore dei modi come tutto il resto d'Italia senza alcuna differenza né di regione né di possibilità economica”.

Molto apprezzata dal ministro anche la nuova realtà inaugurata. “Sono rimasto colpito da questa iniziativa e credo sia importante dare un segnale perché tante persone possono essere recuperate da situazioni anche molto gravi, e credo che da parte della regione sia un segno molto importante soprattutto verso i giovani che hanno una possibilità di recupero”, ha detto.

L'occasione anche per parlare del piano sanitario regionale e dei nuovi ospedali. Temi per i quali, ha sottolineato, “c'è un tavolo aperto. Ho incontrato l'assessore regionale alla sanità Nicoletta Verì e il presidente della Regione Marco Marsilio. Cercheremo di trovare le soluzioni che vadano soprattutto a favore dei cittadini e dei pazienti di questa regione, non vogliamo lasciare nessuno indietro e tutti i cittadini sul territorio nazionale devono avere le stesse possibilità di cura e la stessa possibilità di accesso al sistema di servizi medici nazionali”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il ministro della salute Orazio Schillaci inaugura a Popoli il primo Centro regionale del risveglio: è il primo in Abruzzo

IlPescara è in caricamento