rotate-mobile
Attualità

Anche Milo Vallone nella seconda stagione di "Vita da Carlo": "Che onore aver conosciuto Verdone"

L'attore e regista pescarese: "Vi dico soltanto che interpreto un medico e ho in cura un personaggio "chiave" di tutta la vicenda, ma non posso svelare altro"

Il pescarese Milo Vallone ha condiviso oggi il set con Carlo Verdone nell'ambito delle riprese di "Vita da Carlo", la serie televisiva con l'attore e regista romano la cui seconda stagione è attualmente in lavorazione per Paramount Plus. "Sono contento tanto quanto sono stato emozionato, in questa prima giornata di riprese, per aver partecipato alla seconda stagione di 'Vita da Carlo' - dice Vallone a IlPescara.it - perché Carlo Verdone è un mito assoluto, indiscusso, protagonista della mia e di tante adolescenze, e non solo: è proprio uno di casa, un parente, non solo un collega e un attore straordinario, inventore di maschere tipiche della commedia dell'arte".

Per Vallone, insomma, era un sogno che si realizzava: "Verdone, oltre a essere il grande artista che è, è stato veramente un compagno, come pochi altri artisti che hanno un po' il privilegio di accompagnare anche l'esistenza, per cui oggi sul set ero quasi più spettatore che performer. È stato altresì il motivo per cui ho accettato questo lavoro, pur essendo un piccolo ruolo, perché tra l'altro è andato a cadere esattamente nello stesso giorno in cui inizia a Pescara una nuova rassegna che si chiama "Sei a teatro", da me ideata e di cui curo la direzione artistica (Vallone, infatti, è a sua volta attore e regista, ndr)".

La possibilità di lavorare fianco a fianco con Carlo Verdone è stata però un richiamo troppo forte: "Sì. Nonostante avessi già tale impegno, che comincerà stasera alle 21, non potevo rifiutare questa offerta proprio per la stima e l'affetto che nutro per Carlo, quindi è stata per me un'occasione di accettazione quasi più da fan che da professionista".

Può anticiparci qualcosa sul suo ruolo nella serie? "Purtroppo non posso dire molto perché, pur non essendo un giallo, "Vita da Carlo" ha chiaramente delle dinamiche, nell'intreccio e nella trama, che andrei un po' troppo a svelare se dovessi spiegare qual è precisamente il mio ruolo. Posso dire che interpreto un medico e ho in cura un personaggio "chiave" di tutta la vicenda di "Vita da Carlo". Tuttavia non posso per ora svelare perché questo personaggio si ritrovi curato e "attenzionato" da me". Non resta, dunque, che attendere l'uscita della seconda stagione, prevista nel 2023.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anche Milo Vallone nella seconda stagione di "Vita da Carlo": "Che onore aver conosciuto Verdone"

IlPescara è in caricamento