rotate-mobile
Attualità Centro

Mercatino nel tunnel della stazione: arriva la colazione "di protesta"

Il centrodestra cittadino assieme ai commercianti e cittadini continua la protesta contro il mercatino etnico che sorgerà nel tunnel della stazione. Domattina appuntamento alle 7 davanti al cantiere

Caffè e cornetto alle 7 del mattino per dire no al mercatino etnico nel tunnel della stazione. Non si ferma la protesta del centrodestra cittadino assieme ai commercianti e cittadini che criticano il progetto parlando di un nuovo bazar dell'illegalità e contraffazione in pieno centro.

NUOVO MERCATINO ETNICO, PROTESTE DAVANTI AL CANTIERE

Domattina 12 settembre, il capogruppo alla Regione Sospiri ha annunciato un nuovo sit in, che questa volta prevede anche la colazione collettiva con l'obiettivo di bloccare l'eventuale arrivo degli operai che dovrebbero arrivare il cantiere da 250 mila euro. Sospiri ha ribadito la contrarietà al mercatino aggiungendo:

Alessandrini ha bisogno di ricostituire quel finto mercato per tenere insieme i pezzi frantumati della sua maggioranza visto che la parte più a sinistra della sua coalizione lo tiene letteralmente sotto scacco: o il mercato o faranno cadere la giunta. Ma la città non può pagare il prezzo di quello che è un ricatto politico, che peraltro determina una spesa di 250mila euro, soldi
dei pescaresi, soldi dei cittadini che non devono avere paura di passare dinanzi alla stazione, soldi dei commercianti che pagano regolarmente le tasse e che si ritrovano a dover fronteggiare la concorrenza sleale di ambulanti privi finanche della licenza commerciale e che certamente non hanno mai emesso uno scontrino né una fattura in tutta la loro vita

Sospiri ha ricordato che in passato erano solamente 20 i venditori ambulanti regolari a fronte di 165 180 bancarelle che potevano essere allestite nell'area di risulta.

Per domani appuntamento a tutti i cittadini alle 7 in punto, dinanzi al tunnel, per ‘A Colazione contro il mercato dell’illegalità’, prenderemo con tutti i presenti caffè e cornetto per impedire, tutti insieme, l’inizio dei lavori che saranno una mannaia per la città

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mercatino nel tunnel della stazione: arriva la colazione "di protesta"

IlPescara è in caricamento