rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Attualità

Mense scolastiche, arriva il sì della Asl per la doppia merenda

L'amministrazione comunale ha fatto sapere che la Asl ha dato l'ok per il doppio panino o doppia merenda da far portare ai bambini delle scuole comunali in attesa della riattivazione del servizio mensa

Importanti sviluppi dal tavolo operativo convocato dall'amministrazione comunale sul servizio di mensa scolastica. Dopo il sì della Serenissima Ristorazione che ha accettato la proposta del Comune di occuparsi dell'appalto, nella riunione di oggi si è fatto il punto della situazione con un cronoprogramma per le prossime settimane che porterà entro il 22 ottobre alla ripresa del servizio di mensa.

Presenti oltre al sindaco Alessandrini, l’assessore all’istruzione Giacomo Cuzzi, il dirigente e la responsabile del servizio mense Fabio Zuccarini ed Enrica Di Paolo, erano presenti anche il presidente del Consiglio Comunale Francesco Pagnanelli, i consiglieri Maria Ida D’Antonio, Marcello Antonelli, Vincenzo D’Incecco, Massimiliano Di Pillo.

MENSE SCOLASTICHE, RIPARTE IL SERVIZIO

L'assessore Cuzzi sottolinea come la data del 22 ottobre sia quella limite, ma che si farà in modo di anticipare considerando che le sanificazioni del locali interessati dal servizio sono già iniziate e tutti gli interventi si concluderanno entro il 9 ottobre. Per iscrizioni riprenderanno al massimo lunedì 1 ottobre.

"Per quanto riguarda il periodo di transizione fino alla ripresa della mensa, dalla Asl da cui abbiamo ricevuto un importante supporto in questa fase e a cui va il mio ringraziamento, arriva la disponibilità alla doppia merenda o panino in classe, come misura temporanea, legata alla particolare situazione emergenziale, con l’invito ai genitori a favorire garanzie nutrizionali adeguate (sì al pane bianco e integrale con salumi e formaggi stagionati, focaccia, pizzette rosse ma senza farciture particolari, succo o mousse di frutta, frutta fresca non tagliata e facilmente conservabile, verdura cruda come carote e finocchi, pasticceria secca), questo per le scuole primarie a partire già dalla prossima settimana, una volta acquisita dalle scuole la liberatoria sulle responsabilità firmata dai genitori."

Nelle scuole primarie di primo e secondo grado, è arrivato l'ok delle dirigenti all'avvio del tempo prolungato che invece nelle scuole d'infanzia riprenderà con la ripartenza del servizio mensa. Per i nidi d'infanzia gestiti dal Comune il tempo prolungato già esiste. Il pasto da casa sarà un'opzione a discrezione delle singole scuole e disponibile dalla ripartenza della mensa, con la possibilità comunque di iscriversi anche a questo servizio, ma non viceversa.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mense scolastiche, arriva il sì della Asl per la doppia merenda

IlPescara è in caricamento