rotate-mobile
Martedì, 5 Luglio 2022
Attualità

Mensa chiusa dai Nas a Pescara, il Codacons: "Indennizzi per i genitori"

Il Codacons interviene in merito alla vicenda della mensa di un istituto scolastico pescarese sanzionata per alcune irregolarità e carenze igienico sanitarie

Il Codacons interviene in merito alla vicenda della mensa che fornisce un istituto scolastico pescarese, sanzionata dai carabinieri dei Nas per alcune irregolarità e carenze igienico sanitarie.

L'associazione dei consumatori chiede che vengano diffusi i nomi degli istituti scolastici serviti dall'azienda, sottolineando come i genitori abbiano diritto di rivalersi sui responsabili degli illeciti chiedendo un rimborso delle somme pagate per il servizio di refezione scolastica.

Invitiamo tutte le famiglie interessate a rivolgersi al Codacons ai fini della costituzione di parte offesa nelle indagini avviate dalle autorità competenti, e ricordiamo ai genitori che è possibile portare il pranzo dei bambini da casa, in ottemperanza alle recenti disposizioni del Consiglio di Stato che, grazie alla battaglia del Codacons, ha confermato la possibilità di consumare a scuola cibi portati da casa, dettando alcune regole igieniche ed invitando i dirigenti scolastici ad adottare una serie di conseguenziali cautele e precauzioni. L’associazione chiede infine di incrementare i controlli su tutto il territorio al fine di verificare l’operato di tutte le mense che servono le scuole della regione

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mensa chiusa dai Nas a Pescara, il Codacons: "Indennizzi per i genitori"

IlPescara è in caricamento