menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Raccolta fondi per la famiglia di Maurizio D'Aloia, il maestro di arti marziali scomparso

È quella che lanciano gli amici e il team di atleti di D'Aloia per sostenere la moglie e il figlio di appena 4 anni

Una raccolta fondi per la famiglia del maestro di arti marziali Maurizio D’Aloia, morto all'inizio di febbraio, all’età di 44 anni, dopo esser stato in coma per dieci giorni in seguito a un’improvvisa emorragia cerebrale.
È quella che lanciano gli amici e il team di atleti di D'Aloia per sostenere la moglie e il figlio di appena 4 anni.

«Un grande uomo, un grande amico, ma soprattutto un grande Maestro», si legge nella pagina Facebook creata appositamente per la raccolta fondi, «una persona dotata di grande cuore e generosità, che ha sempre vissuto di ciò che amava e per ciò che amava, e che con poco è sempre riuscita a render grande tutto ciò che toccava, e render migliori tutte le persone che incontrava sul proprio cammino. Una persona in grado di far del bene anche dopo la propria morte, restituendo la vita ad altre tre persone, attraverso la donazione dei propri organi. E questo bene che lui ha sempre fatto agli altri, ora vorremo provare a restituirlo alla sua famiglia, attraverso una donazione che
ci auguriamo possa contribuire a regalare un minimo di tranquillità al piccolo Francesco, nell’attesa di poter fare qualcosa di ancor più grande, che possa esser d’esempio e d’aiuto per tutti, come lui ci ha sempre insegnato».

Per accedere alla pagina Facebook dedicata e fare una donazione basta cliccare su questo LINK.
Coloro che sono impossibilitati a fare una donazione online, potranno donare al Fight Clubbing Gym di Pescara, in via Marchetti 5, a partire da domani, lunedì 11 febbraio.
L’intero ricavato della raccolta fondi verrà devoluto alla moglie e al figlioletto «del nostro amato Maestro Maurizio».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento