rotate-mobile
Attualità

Un pescarese incanta i Mondiali in Qatar con le sue esibizioni di flyboarding [FOTO]

SI chiama Massimo Nardis e con le sue esibizioni sopra l'acqua fino a 20 metri di altezza sta incantando il pubblico del Qatar a Doha. Lo abbiamo raggiunto per farci raccontare come è nata la passione per questa spettacolare disciplina

Anche un pescarese è diventato protagonista delle giornate del Mondiale di calcio in Qatar. Si tratta di Massimo Nardis, personal trainer e istruttore di pilates di 39 anni, che assieme ad un collega di Latina si sta esibendo sul flyboard a Doha, nella capitale dell'emirato in occasione delle partite del campionato del mondo. Nardis è un atleta di livello nazionale e internazionale delle discipline Flyboarding e jetsurf che consistono in una serie di evoluzioni da compiere su un sistema a pressione, una sorta di moto spinta da una forte pressione grazie ad un gas. Lo abbiamo contattato mentre si trova ovviamente ancora in Qatar, dove continuer ad esibirsi per le prossime partite in programma fino alla finale:

Come si è avvicinato a questa spettacolare disciplina?

"Ho cominciato a fare Flyboard nel 2015, avevo visto un video commerciale del Flyboard su YouTube che faceva vedere come ci si divertiva e mi sono impazziti ho detto questa cosa devo assuefarla anche io .. mi sono informato subito su chi distribuiva il Flyboard in Italia e lì ho chiamati immediatamente"

È molto praticato il flyboard?

Io sono un jetsurfer e un Flyboarder professionista, nel mondo potrei essere forse l'unico che pratica tutti e due questi sport da professionista. Faccio anche il personal trainer in una palestra della zona di Pescara nord. In Italia a livello amatoriale penso che si arrivi a 150 personeper quanto riguarda invece le gare siamo una quindicina in Italia;  in Abruzzo ci sono solo io che lo paratica a livello agonistico nazionale , credo ci sia anche qualche persona che lo pratica amatorialmente per divertimento

Quali requisiti fisici servono?

Per quanto riguarda la preparazione è decisamente una preparazione propriocettiva dato che la conduzione del Flyboard avviene con l’uso dei piedi delle gambe e con un controllo dell addome .. quindi tutto il mio allenamento e concentrato sulla propriocezione ed equilibrio

Come è arrivato fino ai Mondiali in Qatar?

Sono stato contattato personalmente tramite la mia pagina Instagram Massimonardis_official dagli organizzatori della cerimonia di apertura della coppa del mondo di calcio che si tiene qui a Doha e mi hanno offerto di participare a questa cerimonia che si tiene anche in acqua e far parte di un Night show che ripetiamo tutte le sere fino al 19 dicembre. Per questo lavoro mi hanno richiesto una seconda persona e ho contattato il mio amico Mattia Lancia flyboarder professionista rietino ,uno dei più forti d’Italia e nel mondo che mi ha accompagnato in questa grande avventura

MASSIMO nardis-2

Massimo Nardis-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un pescarese incanta i Mondiali in Qatar con le sue esibizioni di flyboarding [FOTO]

IlPescara è in caricamento