rotate-mobile
Attualità

Morto il notaio Massimo D'Ambrosio, lutto per la scomparsa dello stimato professionista

D'Ambrosio aveva 70 anni ed era molto conosciuto e apprezzato a Pescara: i funerali si svolgeranno in forma privata

È morto il notaio Massimo D'Ambrosio, aveva 70 anni.
Il noto professionista a Pescara era stimato oltreché molto conosciuto. 

Il decesso è avvenuto nella serata di sabato e la camera ardente è stata allestita nell'obitorio dell'ospedale.

Mentre i funerali verranno celebrati nella giornata di oggi, lunedì 26 settembre, in forma privata a Bolsena, vicino a Roma. D'Ambrosio aveva il suo studio notarile in piazza Ettore Troilo, a due passi dal tribunale. Diversi i messaggi di cordoglio lasciati sui social dove il notaio era molto attivo: «Ti ho conosciuto per caso nel mondo del lavoro e non dimentichero mai la prima volta e i complimenti successivi che mi hai sempre fatto che erano sinceri. Un professionista molto preparato ma anche una persona squisita e disponibile a ogni occorrenza. Poi sei diventato anche un amico con il quale si scherzava. Hai sempre cercato di far finta che tutto andava bene e ti fa un grande onore. Massimo con stima sono certo che anche lassù avranno bisogno di te». E poi: «Un grande dispiacere, se ne va un enorme professionista, una persona simpaticissima e sempre sorridente. Io e mia moglie Elena le saremo riconoscenti a vita. Riposi in pace Notaio». 

Prima di diventare notaio D'Ambrosio ha fatto «mille mestieri per sbarcare il lunario: sono stato avvocato, docente universitario, funzionario e direttore di numerosi uffici legali e uffici studi di enti pubblici in Roma. La maggior parte della mia vita l’ho però spesa come magistrato ordinario».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morto il notaio Massimo D'Ambrosio, lutto per la scomparsa dello stimato professionista

IlPescara è in caricamento