rotate-mobile
Attualità

Martina Danelli Mastrangelo nuova delegata per Le Donne del Vino Abruzzo

Per il triennio 2023-2025 la rappresentante dell’azienda vinicola Mastrangelo guiderà la delegazione regionale. Vice delegata è la produttrice Stefania Bosco, mentre come coordinatrice è stata eletta l’avvocata Arianna Di Pietro

L'Associazione nazionale Le Donne del Vino ha nominato il nuovo direttivo a livello regionale che resterà in carica fino al 2025. Ricoprirà il ruolo di delegata Abruzzo Martina Danelli di Vini Mastrangelo Tenimenti del Grifone, eletta all’unanimità e già vice delegata. Ad affiancarla saranno la produttrice Stefania Bosco di Storiche Cantine Bosco Nestore, nel ruolo di vice delegata, e la coordinatrice Arianna Di Pietro, avvocato membro dell’Unione Giuristi della Vite e del Vino. La nuova delegata succede a Jenny Viant Gómez, in carica dal 2016-2022, attualmente eletta consigliera nazionale. La nuova presidente nazionale, invece, è la produttrice campana Daniela Mastroberardino. Il primo evento della delegazione sarà, come ogni anno, la “Festa nazionale de Le Donne del Vino” nel prossimo mese di marzo.

La neo delegata Danelli dichiara: «Il mio impegno sarà rivolto a diffondere la cultura del vino di qualità e a valorizzare il ruolo delle donne nella filiera produttiva enologica e nella società. Ci saranno attività finalizzate a tutelare le tradizioni legate al vino, alla gastronomia ed allo sviluppo sostenibile del nostro territorio. Non mancheranno iniziative per la formazione in ambito enologico ed altre per promuovere un consumo responsabile del vino. A tal proposito, una delle attività principali sarà il progetto Nazionale ”D-Vino” che mira ad istituire la “cultura del vino” come materia di studio degli istituti alberghieri e turistici della nostra regione».

Lo scopo di questo progetto, spiega Danelli, è «di fornire competenze di base sul vino e sui territori del vino ai futuri chef, maitre ed ai manager del settore turismo, tutte figure professionali in grado di inserirsi con competenze adeguate nei business legati all’enoturismo, uno dei settori più crescita della nostra economia. Ci saranno attività di interscambio culturale con altre delegazioni e con altre associazioni del territorio che hanno finalità simili alle nostre. Per realizzare tutti questi progetti sarà importante la partecipazione attiva di tutte le socie e l’ingresso nella nostra associazione di tutte le donne che in Abruzzo operano nel mondo del vino».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Martina Danelli Mastrangelo nuova delegata per Le Donne del Vino Abruzzo

IlPescara è in caricamento