menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Marsilio a Città Sant'Angelo per visitare la postazione dove è in corso lo screening di massa [FOTO]

Marsilio ha poi proseguito il suo giro nella nostra provincia con Montesilvano, Pescara e Torre de' Passeri

Visita a Città Sant'Angelo nella postazione dove sono in corso i tamponi per lo screening di massa per il Covid-19 (Coronavirus) da parte di Marco Marsilio, presidente della giunta regionale abruzzese.
Quella nel centro angolano, dove oggi è iniziata la campagna per i tamponi di massa, è stata la prima visita del giro fatto da Marsilio nella nostra provincia.

Nella tensostruttura montata nella sede della Croce Angolana, in questa prima fase, e specificamente nei giorni 4, 5 e 6, i tamponi sono riservati solo ed esclusivamente agli studenti e al loro nucleo familiare oltre che a docenti, dirigenti e personale delle scuole superiori dell’Istituto Omnicomprensivo “Bertrando Spaventa”.

«Devo fare i complimenti all’amministrazione comunale per la puntuale organizzazione e ai volontari che rendono possibile l’effettuazione di questo screening», afferma Marsilio, accompagnato, nell'occasione, dal sindaco Matteo Perazzetti, «oltre al personale medico e para-medico che. in maniera volontaria, sta facendo questo sforzo in più a beneficio della comunità. Attraverso questo metodo, stiamo cercando di rendere più sicura possibile la ripartenza del 7 gennaio anche in relazione alle scuole. Non a caso, qui si è deciso di partire proprio dalla popolazione scolastica e dai loro familiari. Considero gli screening massivi un’arma in più nella lotta al virus  e per questo cercheremo di replicarli anche nel corso del tempo, sempre nei limiti delle risorse disponibili, sia umane che finanziarie. Nel frattempo è partita anche la campagna vaccinale e quindi il personale medico sarà molto impegnato a che su questo fronte. Certo, affiancare al tampone tradizionale queste ricerche mirate sul territorio consente di stanare in anticipo gli asintomatici e quindi di intercettare precocemente le persone che possono essere portatrici di contagio». 

Nel complesso sono stati effettuati 206 tamponi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento