rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022

Adesso "Il Falco" ammette: "Sono io il runner che scappava dal finanziere"


Dopo aver in un primo momento smentito di essere lui il runner che scappava da un finanziere sulla battigia nel centro di Pescara, ora Mario Ferri detto "Il Falco" ha deciso di uscire allo scoperto ammettendo la verità: in un filmato inviato a Le Iene, il noto invasore di campo spiega di aver inizialmente negato le proprie responsabilità per evitare che la questione potesse ulteriormente ingigantirsi, ma di fronte al dilagare delle fake news ha cambiato idea e ora vuole fare alcune precisazioni. 

“C’è chi dice che sono stato denunciato, chi invece dice che mi hanno arrestato: tutto falso. E non devo neanche pagare una multa salatissima da 4mila euro. Macché, mi hanno fatto una multa da 400 euro, che pagherò entro 30 giorni e sarà ridotta a 280 euro”.

Ferri sostiene di non essersi fermato perché si era spaventato; inoltre non aveva capito che quello fosse un finanziere, in quanto “la loro divisa è tutta grigia, poco riconoscibile”. Dopo questa disavventura il Falco non uscirà più e rispetterà i divieti: “Mi pento di questa fuga. Ne approfitto per dire a tutti di stare a casa perché poi si passano i guai”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

Video popolari

Adesso "Il Falco" ammette: "Sono io il runner che scappava dal finanziere"

IlPescara è in caricamento