rotate-mobile
Attualità Manoppello

Manoppello festeggia i 100 anni di nonno Eugenio Di Donato [FOTO]

Eugenio Di Donato ha compiuto ieri 100 anni ed è stato festeggiato da parenti, amici e dal sidnaco di Manoppello Giorgio De Luca

Manoppello ha festeggiato ieri 14 novembre i 100 anni di Eugenio Di Donato, con una festa organizzata dai figli Iolanda e Fernando, i nipoti Luciana, Carlo e Daniele, i tanti pronipoti, familiari ed amici. Presente anche il sindaco Giorgio De Luca. Carabiniere a Pavia e partigiano a Palena durante la Resistenza, ama raccontare dei tanti chilometri percorsi in bicicletta lungo lo Stivale, quando partiva dalla Lombardia per tornare a casa nel Pescarese.

Aveva 26 anni quando fu congedato dall’Arma. Tornato a Manoppello, subito dopo la fine della seconda guerra mondiale, si sposa l’8 dicembre del 1946 con Maria Aldina Iezzi, scomparsa nel 1996. Dallo loro unione nascono Iolanda e Fernando. Fino a 98 anni, prima di avere problemi di deambulazione, ha guidato la sua Ape Car per andare in campagna, vivendo da solo. Oggi abita in una struttura per anziani a Manoppello e continua a frequentare gli amici e gli ambienti a lui cari. Manoppellese di Santa Maria Arabona, dove ha vissuto una vita intera e dove coltivava i suoi terreni, a chi gli domanda quale sia il suo elisir di lunga vita, con orgoglio risponde: “l’amore per la famiglia e il rispetto per le persone”.

Il sindaco De Luca ha commentato:

“Tra i grandi anziani del nostro comune, Eugenio Di Donato è una persona conosciuta ed amata da tutti e, nonostante qualche problema fisico, continua ad essere lucido e pieno di interesso. È bello vederlo seduto sulla panchina di via D’Annunzio mentre scambia due chiacchiere con i passanti ed è ancora più bello ascoltare i suoi racconti: gli anni della guerra, l’importanza della libertà, il senso di responsabilità per la cosa pubblica. Qualche mese fa l’ho incontrato nei pressi del cantiere per la costruzione della nuova Caserma e non si è risparmiato nel darmi indicazioni sull’andamento dei lavori. Sono molto fiero - ha detto ancora il primo cittadino – di poter festeggiare il terzo compleanno centenario di questo 2021. Nonno Eugenio merita tutto il calore della comunità manoppellese, uomo di solidi principi e modello di vita onesta e laboriosa spesa per la famiglia”. Presenti anche gli amministratori comunali Giulia De Lellis, Antonio Costantini, Roberto D’Emilio e Maria Esposito che hanno consegnato assieme al primo cittadino una targa ricordo e una copia dell'atto di nascita. A Manoppello sono 5 gli ultracentenari assieme alle due nonnine di 102 anni Livia Zappacosta e Cesira Breda entrambe nate nel 1919; seguite da Concettina Napoleone e Vincenzo Ricci che ha spento 100 candeline rispettivamente a gennaio e agosto scorsi. Sono ben 111 invece gli ultranovantenni.

eugenio di donato 2-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Manoppello festeggia i 100 anni di nonno Eugenio Di Donato [FOTO]

IlPescara è in caricamento