menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Basta discriminazioni": a Pescara la manifestazione contro omo-lesbo-bi-transfobia, razzismo e sessismo

Martedì 7 luglio dalle 19 appuntamento in piazza Sacro Cuore per la manifestazione organizzata da organizzata dalla rete di associazioni "Rete oltre il Ponte" e Anpi Pescara

Martedì 7 luglio ci sarà la prima di una serie di manifestazioni contro l'omo-lesbo-bi-transfobia, razzismo e sessismo organizzata dalla rete di associazioni "Rete oltre il ponte" ed Anpi Pescara. L'evento, denominato "Basta discriminazioni" si terrà dalle 19 in piazza Sacro Cuore. L'obiettivo degli organizzatori è rispondere agli episodi di violenza verbale e fisica delle ultime settimane a Pescara, con tre coppie di ragazzi/e aggredite in un parco pubblico e lungo le strade del centro e della riviera con i due episodi di omofobia e di xenofobia.

A tutto ciò si aggiunge il triste teatrino della politica locale che con il suo comportamento ambiguo è riuscita a far assurgere Pescara alle cronache nazionali. La destra locale, infatti, se prima ha cercato di nascondere il Pride agli occhi della città “per bene” relegandolo vicino al ponte del mare, in seguito non ha mai condannato con forza le aggressioni, asserendo anche che bisognava essere contestualizzate, la nuova parola che va di moda per giustificare l'ingiustificabile. 

Gli organizzatori hanno indetto un presidio per arginare la nuova intolleranza e le discriminazioni, con la presenza massiccia in piazza per presidiare la democrazia ed i diritti di tutti.

"Bisogna far vedere che un'altra Pescara esiste, perché di fronte alla violenza, al razzismo, all'omo-lesbo-bi-transfobia e al sessismo non c’è proprio niente da “contestualizzare”

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento