Attualità Centro / Via Venezia, 41

È polemica per una lista dei docenti esclusa al liceo classico D'Annunzio

Secondo la preside, Donatella D’Amico, la decisione sarebbe scaturita per non aver presentato l'adeguato numero di firmatari richiesto dalla legge. Ma i genitori non ci stanno e hanno promosso una petizione su Change.org

È polemica per una lista dei docenti esclusa al liceo classico D'Annunzio. Secondo la preside, Donatella D’Amico, la decisione sarebbe scaturita per non aver presentato l'adeguato numero di firmatari richiesto dalla legge.

Ma i genitori non ci stanno e hanno promosso una petizione su Change.org in cui si legge:

"Crediamo in una scuola aperta, in cui dialogo interno ed esterno, collaborazione e sinergie tra enti siano di guida e sostegno all'azione educativa. Crediamo in una scuola libera da personalismi, interessi privati o di prestigio personale, in cui al centro resti solo l'interesse degli studenti che la frequentano. In queste ore nel liceo D'Annunzio di Pescara stiamo osservando l'evoluzione di una dialettica che diverge da quanto sopra auspicato. Nella scuola dirigenti e docenti devono dialogare e non combattersi in punta di diritto. Vogliamo docenti liberi di esprimere un dissenso, senza timore di ritorsioni".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

È polemica per una lista dei docenti esclusa al liceo classico D'Annunzio

IlPescara è in caricamento