Sabato, 18 Settembre 2021
Attualità Città sant'angelo

Liquami nel fiume Saline: scatta il divieto di balneazione a Marina di Città Sant'Angelo

Lo ha fatto sapere l'amministrazione comunale a seguito dell'ordinanza firmata dal sindaco Matteo Perazzetti che sarà in vigore per 30 giorni

Scatta il divieto di balneazione per 30 giorni nelle acque della foce del Saline a Marina di Città Sant'Angelo. Lo ha fatto sapere l'amministrazione comunale a seguito dell'ordinanza firmata dal sindaco Matteo Perazzetti, per uno sversamento di liquami che ha portato a valori sopra il limite consentito dalla legge nelle acque.

Il divieto interessa la radice del molo sud della sponda destra del fiume per 200 metri a nord più un'ulteriore distanza di sicurezza.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Liquami nel fiume Saline: scatta il divieto di balneazione a Marina di Città Sant'Angelo

IlPescara è in caricamento