Coronavirus, il sindacato Snals sulla scuola: "Le lezioni in assenza ipotesi da considerare"

Il segretario regionale Carlo Frascari si dice «preoccupato per il momento che vive la scuola con la ripresa dei contagi»

Le lezioni in assenza un'ipotesi da considerare. A dirlo in merito alla situazione delle scuole in merito ai casi di positività al Covid-19 (Coronavirus) è il sindacato Snals Abruzzo.
Il segretario regionale Carlo Frascari si dice «preoccupato per il momento che vive la scuola con la ripresa dei contagi».

Secondo la sigla sindacale «a scuola il rischio é alto. Il contagio è un nemico perfido che non risparmia nemmeno un ambiente sano come quello educativo. Sull'ipotesi di tornare alla teledidattica, con i numeri del virus in costante risalita, è il caso, però, di riflettere a fondo». 

Questo quanto sottolinea Frascari del sindacato autonomo della scuola: «Non possiamo nasconderci che la riapertura delle scuole ha inciso non poco sulla crescita dei contagi, non tanto per la frequenza negli istituti ma per l’incidenza del rischio dovuta agli spostamenti per raggiungere le scuole e nelle dinamiche degli ingressi ed uscite da queste. Una riflessione che è stata posta dal presidente della giunta Marsilio e che condividiamo. In tal senso è giusto ormai porre la questione se non sia più logico che almeno le classi del secondo triennio degli istituti superiori possano tornare alla didattica a distanza, fino a quando la curva dei contagi non rallenta. Gli studenti, data l’età sono maggiormente indipendenti nell’uso dei terminali elettronici e subirebbero molto meno l’impatto psicologico, che certamente esiste per l’assenza delle lezioni in presenza. Arroccarsi su posizioni di principio (la Dad mai) sembra una posizione da irresponsabili in questa fase delicata che invece chiede responsabilità a tutti».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza scomparsa da Montesilvano, l'appello per ritrovarla [FOTO]

  • L'annuncio del presidente Marsilio: "L'Abruzzo torna in zona arancione"

  • Coniugi di Rosciano in quarantena per il Covid escono per fare acquisti: fermati a Nocciano, scatta la denuncia

  • Saturimetro: cos’è, come si usa e perché, proprio ora, è fondamentale

  • Nel nuovo dpcm per il Covid arriva la zona bianca: per l'Abruzzo serviranno meno di 650 contagi a settimana

  • Marta Citriniti, studentessa del liceo Galilei di Pescara, nella nazionale italiana di dibattito regolamentato (Debate)

Torna su
IlPescara è in caricamento