rotate-mobile
Giovedì, 30 Giugno 2022
Attualità Montesilvano

Solidarietà dalla Lega del Cane alla volontaria azzannata da un cane al Dog Village: "A volte l'amore non basta"

L'associazione che gestisce il canile comunale di Pescara commenta l'episodio avvenuto ieri con una volontaria finita in ospedale con ferite gravi dopo essere stata azzannata da un cane all'interno del Dog Village di Montesilvano

Anche la Lega del Cane di Pescara, che gestisce il canile comunale, ha voluto esprimere solidarietà alla volontaria del Dog Village rimasta gravemente ferita dopo essere stata azzannata da un cane in custodia nella struttura, nella giornata di ieri 3 giugno. I volontari si augurano che la donna possa riprendersi il prima possibile ed hanno però colto l'occasione per aprire una riflessione sul mondo del volontariato che cura animali abbandonati, in questo caso cani:

"La prima è sulla sicurezza dei canili che siamo chiamati a gestire, spesso sono strutture fatiscenti, con pochi box sicuri, senza aree dove tenere i cani rischiosi, perchè i Comuni non spendono le cifre che dovrebbero per investire sulla sicurezza dei loro canili. La seconda riflessione, che riguarda particolarmente anche noi che siamo il canile d’Abruzzo con il numero maggiore di pitbull, è sulla incoscienza di allevatori che pur di lucrare vendono a tutti cani che non sono per tutti, e poi una volta rovinati da cattivi proprietari questi cani ce li ritroviamo addosso noi. E sulla superificialità di chi adotta certi cani per poi disfarsene al primo problema.

La terza riflessione è proprio su noi volontar*, e sulle nostre competenze. Non basta la buona volontà per gestire in sicurezza certe situazione, dobbiamo comprendere i nostri limiti e affidarci a personale specializzato che possa permetterci di acquisire le competenze necessarie a non farci male, prima di tutto. E anche qui, oltre ad una buona dose di umilità e professionalità nel gestire la vita di un canile o rifugio, servono i fondi che i comuni devono investire in educatori e personale specializzato per permetterci di far crescere competenza e sicurezza. "

La Lega del Cane evidenzia come occorra essere competenti ed avere fondi per diventarlo, ed auspica che la volontaria esca il prima possibile dall'ospedale trovando anche un modo per salvare il cane:

"I canili non devono essere “discariche” per cani. Ma luoghi di professionalità e riabilitazione. Certe volte l’amore non basta. "

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Solidarietà dalla Lega del Cane alla volontaria azzannata da un cane al Dog Village: "A volte l'amore non basta"

IlPescara è in caricamento