Spostati a tempo di record i cavi interrati nel nuovo pronto soccorso per realizzare il pretriage Covid

I lavori di spostamento dei cavi di media e bassa tensione chiesti ad e-distribuzione dalla Asl erano stati richiesti appena un mese fa

Completati a tempo di record i lavori richiesti dalla Asl di Pescara a e-distribuzione per lo spostamento di alcuni cavi interrati a bassa e media tensione. Gli interventi erano necessari per poter realizzare uno spazio pretriage per i pazienti Covid nel nuovo pronto soccorso dell'ospedale di Pescara.

Appena un mese fa la Asl aveva chiesto di spostare 3 cavi i media tensione e di 1 cavo di bassa tensione di circa 100 metri l'uno, con le prime due settimane servite per valutare la soluzione tecnica più idonea, e le altre due settimane per eseguire i lavori dopo aver chiesto l'autorizzazione al Comune.

Antonio Busich, direttore uoc servizi tecnici e manutentivi della Asl:

Solo grazie all’impegno di ogni singola persona coinvolta nel processo  che ha coordinato i lavori, ai tecnici in ufficio, agli operativi sul campo che hanno lavorato con proattività, dedizione e spirito di collaborazione è stato possibile raggiungere un obiettivo importante per la collettività.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'annuncio del presidente Marsilio: "L'Abruzzo torna in zona arancione"

  • Ragazza scomparsa da Montesilvano, l'appello per ritrovarla [FOTO]

  • Saturimetro: cos’è, come si usa e perché, proprio ora, è fondamentale

  • A "L'ingrediente perfetto" su La7 Roberta Capua prepara gli arrosticini in padella con burro e salvia [FOTO - VIDEO]

  • Nel nuovo dpcm per il Covid arriva la zona bianca: per l'Abruzzo serviranno meno di 650 contagi a settimana

  • Coniugi di Rosciano in quarantena per il Covid escono per fare acquisti: fermati a Nocciano, scatta la denuncia

Torna su
IlPescara è in caricamento