rotate-mobile
Mercoledì, 19 Giugno 2024
Attualità

La famiglia Di Properzio dona un'isola neonatale all'ospedale: il ringraziamento della Asl

Un presidio sanitario importante quello donato all'Unità operativa complessa di Neonatologia e la Terapia intensiva neonatale sottolinea l'Azienda sanitaria che il "grazie" lo estende a tutti coloro che con i loro gesti supportano il reparto e, in generale, l'intero presidio ospedaliero di Pescara

Un'isola neonatale per i piccoli che vengono al mondo all'ospedale di Pescara e utile anche per i bambini prematuri grazie alla capacità di offrire loro un ambiente confortevole e termicamente idoneo a garantirne il benessere e lo sviluppo. È il prezioso dono che la famiglia Di Properzio ha fatto all'Unità operativa complessa di Neonatologia e la Terapia intensiva neonatale: a consegnarlo è stato Roberto Di Properzio, amministratore delegato della ditta Di Properzio Commerciale srl; a riceverlo il direttore generale della Asl Vero Michitelli e il direttore della Uoc Susanna Di Valerio insieme al personale e la coordinatrice infermieristica Lorella Di Pietro.

L'isola neonatale donata dalla famiglia Di Properzio

Un grazie sentito quello dell'Azienda sanitaria ai Di Properzio per quello che definisce “un gesto di grande valore che arricchisce il reparto di un'apparecchiatura all'avanguardia”.

L'isola neonatale, spiega quindi la Asl, è dotata di un sistema radiante, bilancia di pesatura, aspiratore, pulsossimetro e dispositivo per la ventilazione, l'isola neonatale, grazie alla sua struttura in plexiglass, consente un'osservazione continua del piccolo paziente e un facile accesso da parte dei genitori.

Ricevi le notizie de IlPescara su Whatsapp

“Siamo grati alla Famiglia Di Properzio per questo dono prezioso – dichiara Michitelli -; un gesto di grande generosità che dimostra un'attenzione particolare ai nostri piccoli pazienti e alle loro famiglie. La loro sensibilità e il loro sostegno ci permettono di offrire cure sempre più avanzate”.

“L'UocNeonatologia rappresenta un centro di eccellenza per la cura dei neonati prematuri, con patologie complesse e gravi problemi respiratori – rimarca La Asl -. L'équipe medica e infermieristica, altamente qualificata e professionale, è in grado di affrontare le sfide più impegnative anche grazie all'utilizzo di tecnologie all'avanguardia, come l'isola neonatale, che contribuirà a migliorare ulteriormente la qualità delle cure e il comfort dei piccoli pazienti”.

“La donazione odierna – prosegue l'Azienda - si aggiunge alle numerose iniziative di beneficenza che supportano il Reparto di Neonatologia, permettendo di assistere neonati con patologie complesse e di età gestazionale estremamente ridotta, prematuri estremi anche inferiori alle 24 settimane, neonati chirurgici e con patologie respiratorie acute come le bronchioliti”. L'occasione dunque per estendere quel grazie a tutti coloro che con la loro generosità supportano il reparto facendone “un punto di riferimento per la cura dei neonati”.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La famiglia Di Properzio dona un'isola neonatale all'ospedale: il ringraziamento della Asl

IlPescara è in caricamento