menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'appello del sindacato Snals: "Le scuole in dad fino al termine della campagna di vaccinazione"

Il sindacato autonomo della scuola con il segretario regionale Frascari chiede garanzie per tutelare il personale scolastico e gli studenti

Scuola in dad fino al termine della campagna di vaccinazione. La proposta arriva dal segretario regionale dello Snals Frascari in merito al problema dei contagi nelle scuole che ha interessato in modo particolarmente incisivo l'Abruzzo e il Pescarese. Secondo il segretario, occorre tenere le scuole chiuse e contemporaneamente avviare il prima possibile la vaccinazione nel mondo scolastico.

A CEPAGATTI SCUOLE CHIUSE PER IL COVID

Scuola e pandemia, sottolinea Frascari, sono direttamente correlate come dimostrano i dati e come dimostra l'aumento costante e puntuale a distanza di qualche settimana dalla riapertura delle lezioni in presenza:

"Ci vuole coraggio, forse, a prendere decisioni difficili e spesso impopolari, ma gli studenti, le loro famiglie e tutto il personale della scuola non possono aspettare oltre. La campagna vaccinale, che sollecitiamo di nuovo ad anticipare per tutti gli operatori del servizio scolastico, porterà maggiore sicurezza. Ma i tempi di attuazione non sono inferiori ai due mesi; nell’attesa dobbiamo chiaramente e onestamente dire che le lezioni in presenza, dove e quando serve, vanno sospese senza indugio”

Il segretario, sottolinea come ammalarsi di Covid è il peggiore dei mali, e dunque occorre chiudere le scuole pur consapevoli del danno didattico e psicologico per gli alunni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento