rotate-mobile
Martedì, 25 Giugno 2024
Attualità Pineta Dannunziana

Italia Nostra sulla sentenza di Cassazione per gli abusi edilizi nella zona della pineta: "Il manufatto ora dovrà essere abbattuto"

L'associazione esprime soddisfazione per la sentenza emessa dalla corte di cassazione in merito alla realizzazione di un manufatto nell'area della pineta dannunziana di Pescara

L'associazione Italia Nostra esprime soddisfazione in merito alla sentenza definitiva emessa dalla corte di Cassazione riguardante il procedimento relativo alla realizzazione di abusi edilizi nel quartiere della pineta dannunziana di Pescara. La cassazione, spiega l'associazione, ha condannato gli imputati ad abbattere il manufatto realizzato in viale Primo Vere, e al pagamento di tutte le spese processuali. Italia Nostra ricorda di essere impegnata da oltre 60 anni nella tutela del patrimonio storico ed architettonico del nostro paese, come nel caso delle preziose ville d’epoca dannunziana la massima espressione della bellezza:

"Nei diversi gradi di giudizio i rappresentanti locali delle associazioni, sostenuti dai loro organismi nazionali, non hanno mai desistito dal perseguire l’accertamento delle responsabilità fino al raggiungimento dei risultati che costituiscono oggi un messaggio per quanti ritengono di poter violare impunemente le leggi, ma soprattutto distruggere con estrema disinvoltura ed a volte con la disattenzione o la negligenza delle autorità preposte alla vigilanza, il patrimonio identitario della cittadinanza. La suprema corte di Cassazione ha, così,  integralmente accolto le richieste conclusionali formulate dall'avvocato Gerardo Mariano Rocco. È stata, pertanto, definitivamente vinta una battaglia di Giustizia, riportando una vittoria di civiltà e di rispetto della legalità e della storia pescarese"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Italia Nostra sulla sentenza di Cassazione per gli abusi edilizi nella zona della pineta: "Il manufatto ora dovrà essere abbattuto"

IlPescara è in caricamento