rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Attualità Città sant'angelo

La pianta del respiro al posto del plexiglas per separare gli studenti nell'istituto comprensivo di Città Sant'Angelo

Questa l'iniziativa promossa dalla scuola guidata dalla dirigente Lorella Romano, che propone anche un’area verde all’interno della scuola dove gli studenti potranno seminare, piantare e prendersi cura di piante ornamentali e aromatiche come rucola, basilico e maggiorana

La pianta del respiro, ovvero lo spatiphyllum, invece del plexiglas per dividere le postazioni degli studenti nell'aula multimediale dell'istituto omnicomprensivo di Città Sant'Angelo.
Questa l'iniziativa promossa dalla scuola guidata dalla dirigente Lorella Romano, che propone anche un’area verde all’interno della scuola dove gli studenti potranno seminare, piantare e prendersi cura di piante ornamentali e aromatiche come rucola, basilico e maggiorana.

Il tutto, ovviamente, sempre mantenendo il distanziamento sociale anti Covid-19 (Coronavirus).

Lo scopo di queste due idee è quello di stimolare l’educazione ambientale, civica e di promuovere una didattica laboratoriale dell’“imparare facendo”, rendendo gli ambienti scolastici sostenibili, accoglienti e partecipati anche in tempo di Covid 19. Questa mattina Questa mattina è stata inaugurata la scuola Fabbiani di Marina di Città Sant’Angelo alla presenza della dirigente scolastica, del commissario ad acta, del presidente del comitato dei genitori e del sindaco Matteo Perazzetti. L’inaugurazione è stata animata da canti da parte degli alunni delle prime medie del Plesso di Marina coordinati dalla professoressa Caralla e da letture animate da parte dei bambini alle piante.
Sempre oggi verrà inoltre presentato il progetto “Aule Natura” in collaborazione con il Wwf e le famiglie, con l’obiettivo di realizzare in via sperimentale alcune aule all’aperto.

istituto omnicomprensivo scuola città sant'angelo (1)-2

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La pianta del respiro al posto del plexiglas per separare gli studenti nell'istituto comprensivo di Città Sant'Angelo

IlPescara è in caricamento