Gli studenti dell'istituto comprensivo di Città Sant'Angelo diventano raccoglitori d'olive e produttori d'olio

L'iniziativa, a scopo benefico, coinvolge le classi della scuola primaria, della scuola media e del liceo dell’istituto omnicomprensivo di Città Sant’Angelo

Diventeranno raccoglitori di olive e produttori d'olio gli studenti ed alunni della scuola primaria, della scuola media e del liceo
dell’istituto omnicomprensivo di Città Sant’Angelo nell'ambito di un'iniziativa benefica che vedrà donare in beneficenza il ricavato della vendita dell'olio prodotto, tramite un'asta online.

Il progetto, iniziato lo scorso anno, è stato voluto dalla dirigente Romano che ha parlato di una riscoperta del territorio e della comunità che trasforma i prodotti arricchendoli di valore per una buona causa. I ragazzi, dopo aver raccolto le olive nelle piante delle aree comunali di Marina di Città Sant'Angelo, seguiranno tutto il processo fino alla realizzazione delle etichette sulle bottiglie che verranno messe all'asta.

Il progetto vede ancora una volta la collaborazione tra l’Istituto scolastico, il Comune di Città Sant’Angelo e il comitato dei genitori in questo cammino di comunità educante operosa e sempre pronta a raccogliere l’ennesima sfida, anche questa legata al patto per uno sviluppo umano sostenibile dell’srea vestina in collaborazione con la coldiretti Abruzzo e la fondazione Amiotti.

raccolta olive 2-2-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Abruzzo zona rossa: ecco l'elenco delle attività che rimarranno aperte

  • Abruzzo zona rossa, ordinanza firmata: ecco i nuovi divieti previsti

  • Arriva da Montesilvano il primo gel igienizzante per le mani multiuso al 98% naturale

  • Per il Tg1 l'Abruzzo diventa "#zonarozza": la gaffe spopola sul web

  • Ordinanza zona rossa falsa sui social, il chiarimento della Regione Abruzzo

  • Furto d'identità a Pescara, il caso finisce a "Le Iene" [VIDEO]

Torna su
IlPescara è in caricamento