rotate-mobile
Attualità

A breve l'isola ecologica di via Pepe entrerà in funzione: posizionati i compattatori e test in corso [FOTO]

Serviranno i residenti di Porta Nuova che con il kit della raccolta porta a porta hanno anche avuto la tessera elettronica di Ambiente per poterli utilizzare: serviranno per gettare l'eccesso dei rifiuti o a chi, per ragioni d'urgenza o perché magari in partenza, deve necessariamente disfarsi dei rifiuti

Installati i compattatori dell'isola ecologica di via Pepe che servirà il quartiere di Porta Nuova. In corso, come riferisce il presidente di Ambiente Ricardo Chiavaroli, i test al termine dei quali se non ci saranno criticità, il servizio partirà ufficialmente.

Nonostante le difficoltà incontrate durante il percorso che vedono ancora non completo il servizio di ritiro dei rifiuti non ancora completo nella zona di Porta Nuova dove comunque è stato avviato in gran parte del quartiere e il rinvio dell'avvio dello stesso in centro, il progetto dell'amministrazione sulla raccolta differenziata procede con la prima isola ecologica che a breve, potrebbe trattarsi di giorni, potrà essere utilizzata dai cittadini.

L'isola ecologica di via Pepe: a breve l'entrata in funzione

Per utilizzare i compattatori destinati a raccogliere l'eccesso di rifiuti prodotti o quelli di chi per un'urgenza privata o semplicemente perché devono partire, non possono lasciare le buste in casa, è necessario avere la scheda elettronica di Ambiente consegnata a tutti quelli che hanno ritirato i kit per la raccolta porta a porta. La garanzia che ad accedervi siano in sostanza solo i residenti. Era stato l'assessore comunale Isabella Del Trecco a spiegarne il funzionamento quando i compattatori sono arrivati a novembre 2023 nella sede di Ambiente.

“Quelle isole che saranno costantemente vigilate – aveva spiegato -, non serviranno per buttare rifiuti ingombranti, per i quali sarà sempre disponibile la ricicleria oltreché il ritiro gratuito domiciliare su prenotazione, né per gettare ogni giorno i rifiuti prodotti in casa o nelle attività commerciali. Il vantaggio di tali attrezzature è che una volta lasciato il pattume, lo stesso viene compattato all’interno, riducendone dunque i volumi e incrementando l’efficienza e la funzionalità della macchina a disposizione del territorio”.

Ricevi le notizie de IlPescara su Whatsapp

Nello specifico i tre compattatori sono destinati uno alla plastica e i metalli, uno alla carta e cartone e uno al secco residuo. A sollevare critiche è stata la scelta del dove posizionarli e cioè di fronte alla fontana La Meridiana. Una scelta quella dell'amministrazione, aveva denunciato nel febbraio scorso l'allora consigliere regionale del Pd e ora vicepresidente del consiglio regionale Antonio Blasioli, discutibile non solo per la cancellazione di 40 posti auto, ma anche perché quella scelta “è una posizione infelice dal punto di vista paesaggistico” e ancor più perché situata “in un'area sottoposta a vincolo, di fronte al mare e di fianco al teatro d’Annunzio”, riferendo delle prescrizioni fatte dalla soprintendenza per “salvare”, aveva aggiunto, ’impatto estetico di una scelta errata”.

Prescrizioni che a quanto pare sono state soddisfatte coni compattatori ora pronti a entrare in funzione e offrire il nuovo servizio ai cittadini di Porta Nuova.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A breve l'isola ecologica di via Pepe entrerà in funzione: posizionati i compattatori e test in corso [FOTO]

IlPescara è in caricamento