menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Comune ha stabilito le modalità d'iscrizione agli asili nido comunali: tutte le novità e le informazioni

L'amministrazione comunale ha stabilito modalità d'iscrizione e le modifiche alle attività organizzative degli asili nido comunali a seguito dell'emergenza Coronavirus

L'assessore comunale Sacconi Paone ha illustrato tutti i dettagli relativi alle nuove modalità d'iscrizione degli asili nido comunali di Pescara. A seguito dell'emergenza Coronavirus, il settore dell'istruzione è stato uno dei più colpiti e sarà anche nei prossimi mesi costretto ad una profonda rivisitazione dei modelli organizzativi e pratici di educazione e vigilanza dei bimbi.

Nonostante ad oggi non ci siano indicazioni o decreti ministeriali precisi per la regolamentazione delle strutture per la prima infanzia, ricorda l'assessore, il Comune ha avviato l'iter con il relativo bando d'iscrizione che, per la prima volta, prevede le iscrizioni online dal sito istituzionale del Comune di Pescara, e dovrà essere seguito sia da chi iscrive i figli per la prima volta sia da chi proviene da iscrizioni negli anni precedenti.

Le strutture educative comunali che potranno essere selezionate dall’utente sono:

  • nido d’infanzia “L’Aquilone” – via del Santuario 176 – sezione medi e grandi
  • nido d’infanzia “Raggio di Sole” – via Colle Marino 125/1– sezione medi e grandi
  • nido d’infanzia “Il Bruco” – via Rigopiano 90 – sezione piccoli, medi e grandi
  • nido d’infanzia “Il Gabbiano”– via Cecco Angiolieri – sezione medi e grandi
  • nido d’infanzia “La Conchiglia” – via Vespucci, 2 – sezione piccoli, medi e grandi
  • nido d’infanzia “La Mimosa” – via Benedetto Croce, 98 – sezione medi e grandi

L'iscrizione dovrà essere inoltrata dal 19 giugno al 20 luglio. Nel bando saranno poi presenti tutte le informazioni del caso. Ci sarà anche un open day virtuale nel quale le famiglie potranno visitare dal pc le strutture con video di presentazione. Anche quest'anno ci saranno convenzioni con strutture private per chi rimarrà in lista d'attesa. Anche in questo caso le procedure saranno disponibili interamente online.

Sul fronte delle rette, nell'anno scolastico 2019/2020 per l'emergenza Covid è scattata la sospensione da marzo a giugno compresi dei pagamenti, e per chi invece aveva già proceduto al pagamento per il mese di marzo è scattato il rimborso o la possibilità di scalare la somma dall'iscrizione per il prossimo anno scolastico 2020/2021. Nei mesi di maggio e giugno, ricorda infine l'assessore, sono state svolte attività didattiche a distanza.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Attenzione al razzo cinese: l'ironia corre sul web [FOTO]

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento