Mercoledì, 23 Giugno 2021
Attualità

Al Santo Spirito il primo intervento robotico doppio in Abruzzo su una paziente di Trento

Le 2 equipe chirurgiche che si sono alternate alla consolle sono quelle del responsabile centro multidisciplinare di chirurgia robotica Maurizio Rosati, e quella del direttore del dipartimento di chirurgia Massimo Basti

Importante operazione chirurgica all'ospedale Santo Spirito di Pescara dove per la prima volta in Abruzzo, il 28 aprile, è stato eseguito un intervento robotico doppio, su una donna di 46 anni, di Trento, affetta da una grave forma di endometriosi che aveva coinvolto anche l'intestino e l'apparato digerente.

Le due equipe che si sono alternate alla console sono quella del l responsabile centro multidisciplinare di chirurgia robotica Maurizio Rosati, e quella del direttore del dipartimento di chirurgia Massimo Basti e dal responsabile dell'Uoc di chirurgia robotica Carracino. L'intervento è durato pià di 5 ore più le ore per l'iter anti Covid.

Rosati ha sottolineato che l'intervento, molto esteso, si è concluso con successo:

"La paziente si è rimessa rapidamente ed ha risolto completamente i suoi disturbi invalidanti, come dimostra la lettera di ringraziamento che ha voluto inviare al giornale della sua città, L'Adige di Trento

Gli interventi combinati come quello da noi eseguito, oltre all'indubbio vantaggio per il paziente dimezzano i costi della procedura, avvalendosi ormai da anni dell'esperienza degli anestesisti e di tutto il personale della sala operatoria di Pescara"

Il centro di chirurgia robotica di Pescara unisce ben 6 discipline ovvero otorinolaringoiatria, chirurgia generale, pediatrica, toracica, urologia e ginecologia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al Santo Spirito il primo intervento robotico doppio in Abruzzo su una paziente di Trento

IlPescara è in caricamento