rotate-mobile
Attualità

Il nuovo volto di Pescara sud: abbattimento dello svincolo a trombetta, completamento del "pendolo ambientale" e un'unica pineta

L'assessore alla mobilità Mascia annuncia il possibile avvio del cantiere per l'abbattimento a inizio anno e se strada della Bonifica diventerà un sentiero, il vicesindaco Santilli fa sapere che nell'accorpamento della pineta ora c'è anche via Silone

Non solo la rinascita, ma anche l'accorpamento della pineta dannunziana e, insieme a questo, l'abbattimento dello svincolo a trombetta. Azioni diverse, ma che hanno un obiettivo comune: cambiare il volto all'ingresso sud della città e dargli un polmone verde di 22 ettari. Per lo svincolo a trombetta, annuncia l'assessore comunale alla mobilità Luigi Albore Mascia, i lavori potrebbero essere avviati all'inizio del prossimo anno dato che, spiega a IlPescara a margine della conferenza stampa convocata per fare il punto sul ripristino della riserva dopo il terribile incendio di un anno fa, , “siamo in una fase di progettazione avanzata. In autunno – aggiunge – dovremmo andare in gara”, per cui i lavori non dovrebbero essere lontani.

Sempre in autunno sarà invece inaugurato il cosiddetto “pendolo ambientale”, prosegue Mascia, ovvero il tratto della strada Pendolo che attraversa via Pantini e che consentirà l'accorpamento degli altri comparti della pineta con parte di Strada della Bonifica che, come già noto, diventerà un sentiero adatto alla mobilità alternativa e dunque incorporato all'interno della pineta nel suo complesso. Un intervento che segue, spiega Mascia, la cancellazione di via Antonelli che ha rappresentano “la svolta – sottolinea -. La stessa operazione sarà fatta con via Pantini”.

Non solo. L'accorpamento includerà, a differenza di quanto stabilito inizialmente, anche via Silone, ovvero, spiegano il sindaco Carlo Masci e il vicesindaco Gianni Santilli, Lì si sarebbe dovuta realizzare una rotatoria e invece l'arteria sarà inclusa nell'ampliamento garantendo, hanno assicurato, la tutela dei pini che su di essa si snodano.

Due interventi, quello dell'abbattimento dello svincolo a trombetta e l'accorpamento della pineta dannunziana che, insieme, conclude Mascia, rappresentano la più grande operazione ambientale fatta sul territorio comunale.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il nuovo volto di Pescara sud: abbattimento dello svincolo a trombetta, completamento del "pendolo ambientale" e un'unica pineta

IlPescara è in caricamento