menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Insetti pericolosi e calabroni, Confsal Vigili del Fuoco: "Interventi a rischio"

Il sindacato dei vigili del fuoco interviene in merito alla questione degli interventi per la disinfestazione da insetti pericolosi e calabroni, chiedendo maggiori tutele per gli operatori

Maggiori tutele e risorse per i vigili del fuoco, costretti spesso ad intervenire quotidianamente, soprattutto nei mesi estivi, per vere e proprie disinfestazioni da insetti e calabroni, quando la loro presenza si renderebbe necessaria solo in caso di reali e gravi minacce all'incolumità.

A parlare è il segretario provincial Confsal Vvf Pacella, che sottolinea come da tempo il sindacato abbia chiesto un intervento al dirigente locale senza però ottenere alcun intervento concreto:

Il Dirigente locale di fatto scarica o tenta di eludere costi e spese a carico dei Lavoratori e del misero Bilancio del Dipartimento dei Vigili del Fuoco, competenze, anziché a Medico competente della caserma, ai Medici Curanti del Servizio Sanitario Nazionale.
Ad esempio gli esami diagnostici per le allergie ai veleni di insetti pericolosi per quei Vigili del Fuoco che hanno manifestato anamnesi non conosciuta e/o a rischio di ipersensibilità al veleno degli imenotteri.

Altro argomento che denuncia il Segretario della CONFSALVVF è la riluttanza del Dirigente locale a servirsi di figure professionali previste dalla legge quali il Medico Competente, Responsabili per la Sicurezza dei Lavoratori, ecc., invece si preferiscono collaboratori limitati dalla stessa norma di riferimento per risolvere la questione.

Per questo, sottolinea Pacella, è stato richiesto l'intervento dei dirigenti e responsabili nazionali del Corpo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento