rotate-mobile
Giovedì, 7 Luglio 2022
Attualità

Inchiesta sugli appalti Asl, salta l'interrogatorio dell'imprenditore Vincenzo Marinelli

Lo riporta l'agenzia Agi, Marinelli è tra le cinque persone finite ai domiciliari il 14 giugno

Sarebbe dovuto comparire alle 9.30 di questa mattina davanti al gip di Pescara, ma è saltato l'interrogatorio di garanzia dell'imprenditore Vincenzo Marinelli finito ai domiciliari  il 14 giugno con altre quattro presone nell'ambito dell'inchiesta sugli appalti Asl che vede indagate complessivamente 13 persone.

Questa mattina Marinelli, difeso dall'avvocato Augusto La Morgia, doveva comparire davanti al giudice per le indagini preliminari, ma ha rinunciato all'interrogatorio di garanzia, come spiega l'agenzia Agi. Oltre a Marinelli sono finiti ai 'domiciliari' il suo collaboratore Graziano Canonico, due funzionari della Asl, Tiziana Petrella e Antonio Verna, e l’imprenditore Fabio Tonelli. I quattro sono comparsi davanti al giudice nei giorni scorsi, ma si sono avvalsi della facoltà di non rispondere. Nel mirino dell'inchiesta, coordinata dal pm Andrea Di Giovanni, cinque gare di appalto indette dalla Asl per un valore complessivo di circa 35 milioni di euro. I cinque arrestati sono accusati di turbativa d'asta e corruzione. L'inchiesta in totale conta 13 indagati, tra i quali ci sono il presidente del Consiglio regionale, Lorenzo Sospiri, e l'ex sottosegretario alla Giustizia, Federica Chiavaroli.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inchiesta sugli appalti Asl, salta l'interrogatorio dell'imprenditore Vincenzo Marinelli

IlPescara è in caricamento