rotate-mobile
Attualità

Ucraina, oltre mille persone sfilano a Pescara per dire no alla guerra [VIDEO]

Massiccia l'adesione al corteo che da corso Vittorio Emanuele è arrivato fino a piazza Salotto, Pignoli (Udc): "E' stata una giornata bellissima, Pescara è stata e continuerà ad essere al fianco del popolo ucraino"

Un corteo colorato per chiedere che si metta fine alla guerra in Ucraina. Oltre mille persone oggi si sono date appuntamento a Pescara per manifestare. Da corso Vittorio Emanuele (angolo via Venezia), tra striscioni, canti e bandiere, il lungo corteo ha raggiunto Piazza Salotto dove, in segno di pace e speranza, sono state accese le luci dei cellulari. Particolarmente toccante l'immagine della bambina che guidava la manifestazione: alle sue spalle lo strisicone con la scritta "no alla guerra" e tra le mani due spade fatte con dei palloncini: un gioco e niente più. La guerra però, è vera e oggi la città ha voluto dire no ai bombardamenti, il dolore, le perdite e la disperazione.

Ad organizzare la manifestazione è stata l'associazione interculturale ucraina "Nessuno escluso" presieduta da Kateryna Alerhush con l'aiuto del gruppo comunale dell'Udc guidato da Massimiliano Pignoli presente all'evento insieme al sindaco Carlo Masci, l'assessore comunale Nicoletta Di Nisio, il coordinatore del partito Vicenzo Serraiocco e il coordinatore provinciale Andrea Colalongo. Presenti anche diverse associazioni e rappresentanti di altri Comuni del territorio, come ad esempio il segretario regionale dell'Udc  Enrico Di Giuseppantonio, oltre a tantissimi cittadini che non hanno voluto mancare l'appuntamento.

“Le tantissime persone che questo pomeriggio hanno partecipato al corteo della pace hanno voluto con la loro presenza dire più che mai no al conflitto in Ucraina e no ad ogni guerra. In Ucraina, fonti Onu, hanno già perso la vita 200 bambini - dichiara Pignoli -. In tanti oggi a Pescara hanno voluto gridare no ad ogni conflitto. È stato un corteo che ha visto tanta commozione con oltre un migliaio di persone fra cui un centinaio di persone dell’Udc, ma mi piace sottolineare come da corso Vittorio Emanuele a piazza della Rinascita si sia toccata con mano la grande vicinanza fra i pescaresi e gli ucraini che erano anche presenti alla manifestazione. Oggi è stato molto bello vedere italiani e ucraini mantenere la bandiera ucraina e lo striscione con su scritto 'No alla guerra'. È stato bello vedere tanta gente sfilare per dire no alla guerra e oggi con il messaggio che abbiamo lanciato ci auguriamo che il conflitto possa finire al più presto e regalare sollievo alla popolazione dell’Ucraina che sta soffrendo da oltre un mese. Mi preme ringraziare tutti i cittadini che hanno partecipato. Pescara era e resta al fianco - conclude Pignoli - del popolo ucraino”. 

Guerra in Ucraina: corteo per la pace a Pescara

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ucraina, oltre mille persone sfilano a Pescara per dire no alla guerra [VIDEO]

IlPescara è in caricamento