rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Attualità

La guardia civile ambientale ricerca 20 volontari, previsto un corso di formazione

Vengono richiesti alcuni requisiti ai candidati per la partecipazione al corso di formazione di guardia particolare giurata ittica volontaria e guardia particolare giurata zoofila e ambientale

Il presidente della guardia civile ambientale ha indetto la ricerca di numero 20 volontari aperto ai cittadini Italiani.
La decisione è stata presa vista la convenzione con la Regione Abruzzo, ufficio Caccia e Pesca, per il controllo e la vigilanza nelle acque interne e considerata la necessità di incrementare i servizi di vigilanza e controllo nella provincia di Pescara nelle acque interne.

Inoltre la ricerca viene indetta dato che è ritenuto importantissimo elevare l’attenzione al bracconaggio della fauna ittica protetta.

I canditati devono avere i requisiti previsti dall’articolo 138 del Tulps. Le domande possono essere inviate a partire dal 30 aprile fino al 20 maggio. Questi i requisiti di partecipazione: essere cittadini Italiani, essere residenti a Pescara o nella provincia di Pescara, possesso delle qualità di cui all’articolo138 del Tulps, avere la maggiore età, non aver superato i 40 anni di età, si prescinde dal limite di età per il personale in quiescenza  delle forze dell’ordine, essere in possesso del diploma di istruzione secondaria, si prescinde per il personale in quiescenza delle forze dell’ordine, essere in possesso dell’idoneità fisica, psichica e attitudinale, non essere iscritto ad altra associazione di volontariato, non avere precedenti penali, costituiscono cause di idoneità le alterazioni volontarie dell’aspetto esteriore dei candidati, quali tatuaggi e altre alterazioni permanenti dell’aspetto fisico non conseguenti a interventi di natura comunque sanitaria, se visibili, in tutto o in parte.  

Il corso di formazione

Nel caso in cui il numero delle domande di partecipazione siano superiori a 20 unità verrà effettuata una prova preselettiva, volta a determinare il numero dei candidati da ammettere al corso di formazione di 4 mesi. La prova preselettiva consiste nel rispondere ad un questionario, articolato in domanda con risposta a scelta multipla, sulle seguenti materie: diritto penale, cultura generale, italiano. Ciascun quesito viene elaborato predisponendo un’unica domanda con 4 risposte delle quali una sola è esatta. Il calendario del corso di formazione e la sede di svolgimento delle prove preselettive saranno comunicati ai candidati a mezzo di posta elettronica personale che dovrà essere comunicato obbligatoriamente nella domanda di ammissione. La durata della prova , i criteri di valutazione delle risposte e di attribuzione del relativo punteggio sono stabiliti preventivamente dalla commissione della Guardia Civile Ambientale, il quale comunicherà agli idonei l’ammissione al corso. L’esclusione, dal concorso, per difetto dei requisiti prescritti, è disposto in qualunque momento dalla guardia civile ambientale.

Come partecipare

I candidati dovranno inviare una e-mail all’indirizzo presidenza@guardiacivileambientale.eu indicando nome cognome recapito telefonico e indirizzo di posta elettronica. richiedendo il modulo di partecipazione che dovrà essere compilato in ogni sua parte e inviato in Pdf allo stesso indirizzo allegando copia della carta di identità, codice fiscale e nr. 2 foto in formato tessera. Sarà cura della guardia civile ambientale comunicare ogni novità in merito. Al termine del corso di formazione saranno nominati con decreti prefettizio guardia particolare giurata zoofila e ambientale, provinciale guardia particolare giurata Ittica acque interne con qualifica di Pubblico Ufficiale e Agente di Polizia Giudiziaria cosi come previsto dalle normative vigenti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La guardia civile ambientale ricerca 20 volontari, previsto un corso di formazione

IlPescara è in caricamento