Attualità

Il presidente Tua avverte: "Con la chiusura delle scuole superiori e università gli autobus viaggeranno semivuoti"

Il presidente dell'azienda di trasporto abruzzese spiega cosa accadrà a partire da domani con la didattica a distanza al 100% nelle scuole superiori e università

Nel giro di pochi giorni gli autobus passeranno da essere saturi fino alla capienza massima, ad essere semivuoti. Lo ha dichiarato il presidente di Tua, l'azienda pubblica di trasporto abruzzese Giuliante, che interviene dopo l'ordinanza del presidente della Regione Marsilio che ha disposto la sospensione delle lezioni nelle scuole superiori e università abruzzesi con il ritorno al 100% della didattica a distanza.

La misura è stata presa in considerazione dell'aumento dei contagi e per tentare di arginare l'avanzata preoccupante di queste settimane del Coronavirus. Il presidente Giuliante ricorda che da quando hanno riaperto i battenti tutte le scuole la Tua ha dovuto ricorrere al noleggio di mezzi privati per sostenere con le direttive anticontagio il trasporto degli studenti delle superiori, che rappresenta di fatto la stragrande maggioranza degli studenti che usano i mezzi pubblici e una quota maggioritaria del totale dei passeggeri.

"A questo punto dovremo ricalibrare le corse, e provvedere ad un primo ridimensionamento del parco mezzi, interrompendo l'utilizzo dei privati. Successivamente dovremo andare a vedere, in base alla presenza di utenti da domani in poi, come avviare una rotazione in turno del personale. Il crollo delle presenze della popolazione studentesca sugli autobus avrà poi una ricaduta negativa sui ricavi che ci dovrà portare ad un attento esame del Piano Economico Finanziario della società"

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il presidente Tua avverte: "Con la chiusura delle scuole superiori e università gli autobus viaggeranno semivuoti"

IlPescara è in caricamento