rotate-mobile
Attualità

Covid, Gimbe: impennata dei contagi, Pescara tra le province con un'incidenza superiore ai 500 casi ogni 100mla abitanti

E' quanto emerge dalla rilevazione della settimana 22-28 giugno, male anche le altre province abruzzesi: a livello nazionale la crescita, in una settimana, è stata del 50,4 per cento

Nuova impennata dei casi settimanali di covid-19 in Italia con un +50,4% rispetto a quella precedente. L'Abruzzo non fa differenza. E' quanto emerge dall'ultima rilevazione della fondazione Gimbe riguardo il periodo 22-28 giugno 2022 che vede Pescara tra le province in cui l'incidenza supera i 500 casi per 100mila abitanti contandone 644. Sono 75 quelle che rientrano in questa categoria e quelle del territorio ci sono tutte. Oltre alla provincia di Pescara dunque l'incidenza è alta anche all'Aquila (739 casi), Tramo (681) e Chieti (639).

Rispetto alla scorsa settimana a livello nazionale è registrato un aumento di nuovi casi (384.093 contro 255.442, pari a +50,4%) e decessi (392 vs 337, pari a +16,3%, di cui 43 riferiti a periodi precedenti). Crescono anche i casi attualmente positivi (773.450 vs 599.930, +173.520, pari a +28,9%), le persone in isolamento domiciliare (767.178 vs 594.921, +172.257, pari a +29%), i ricoveri con sintomi (6.035 vs 4.803, +1.232, pari a +25,7%) e le terapie intensive (237 vs 206, +31, pari a +15%).

“Prosegue l'impennata dei nuovi casi settimanali, +50,4% rispetto alla settimana precedente- dichiara il presidente della fondazione Gimbe Nino Cartabellotta - che si attestano intorno a 384mila, con una media mobile a 7 giorni che sfiora quota 55mila casi al giorno”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, Gimbe: impennata dei contagi, Pescara tra le province con un'incidenza superiore ai 500 casi ogni 100mla abitanti

IlPescara è in caricamento