menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ricerche aeree o con i droni per ritrovare Grisù, il gatto sceso dal treno: l'appello di Aidaa

L'associazione italiana difesa animali e ambiente lancia un appello all'Aeroclub per attivare ricerche aeree del felino smarrito

Attivare ricerche aeree o con i droni allo scopo di ritrovare il gatto Grisù fatto scendere da un treno Intercity nella stazione di Pescara nella notte di domenica dopo essere stato scambiato per un gatto randagio.
A lanciarlo è l'Aidaa, l'associazione italiana difesa animali e ambiente, che lancia un appello all'Aeroclub del capoluogo adriatico.

L'appello però è aperto a tutti i proprietari di droni residenti in zona che possono mettersi a disposizione per aiutare in queste ricerche.

"Ovviamente" scrive l'Aidaa, "al fine di evitare inutili confusioni si chiede a tutti coloro che vogliano mettersi a disposizione di contattare la sede pescarese dell'Enpa che sta coordinando le ricerche". Questo il testo della lettera inviata all'Aeroclub:

Gentili signori, sono  il presidente nazionale dell’Associazione Italiana Difesa Animali ed Ambiente,mi rivolgo a voi per formularvi questo appello, affinchè possiate affiancare dal cielo per mezzo di droni o qualsiasi altro mezzo aereo munito di telecamera, (ovviamente secondo le norme e le leggi che regolano tali attività i volontari che da due giorni stanno cercando nella zona della stazione di Pescara il gatto Grisù di cui vi allego una fotografia. La sua vicenda riportata anche dai giornali è molto triste. Infatti questo gatto era in viaggio con i suoi padroni sul treno Lecce-Torino di domenica 21 marzo, non si sa per quale motivo sia riuscito a liberarsi dal trasportino, una volta arrivato alla stazione di Pescara alla 1.30 circa di notte il gatto sarebbe stato fatto scendere dal treno secondo modalità non propriamente ortodosse e sarebbe stato visto fuggire dal luogo del treno ripreso dalle telecamere di stazione. Da quel momento del gatto non vi sono piu notizie, i suoi padroni, una coppia di anziani che risiedono a Torino sono molto preoccupati per la salute del micio che ha la venerandà età di 14 anni. Da due giorni i volontari di Pescara e non solo coordinati dalla locale sezione dell’enpa anche con l’ausilio della polizia ferroviaria stanno setacciando la zona alla ricerca di Grisù senza al momento averne trovato traccia. Per questo vi chiedo un intervento perché possiate con l’ausilio dei vostri mezzi aiutare a ritrovare questo micio che probabilmente da due giorni è nascosto in qualche anfratto spaventato ed affamato. Certo che accoglierete questo nostro appello vi ringrazio e saluto cordialmente".

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Pescara usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento