Giovedì, 29 Luglio 2021
Attualità

A Villa del Fuoco l'ultimo saluto ad Antonio Cremonese, presidente degli ambulanti Cisal

L'uomo, che da alcuni giorni era ricoverato all'ospedale, ha sempre combattuto per far valere i diritti della categoria, specialmente durante la fase più dura delle restrizioni anti Covid che avevano colpito anche il commercio ambulante

Un'immagine di Antonio Cremonese

Si sono tenuti stamane a Villa del Fuoco i funerali del presidente regionale degli ambulanti Cisal, Antonio Cremonese, morto per Covid a 70 anni. Il segretario provinciale Antonio Santozzi aveva dichiarato a IlPescara.it che "se n'è andato il faro di tutti gli ambulanti, non solo quelli pescaresi ma abruzzesi. Antonio Cremonese era sempre generoso, sempre disponibile a risolvere i problemi di tutti. Punto di riferimento per tutte le amministrazioni d'Abruzzo, era un ambulante storico, visto che ha lavorato al mercato per 45 anni".

Effettivamente Cremonese, che da alcuni giorni era ricoverato all'ospedale civile 'Spirito Santo', ha sempre combattuto per far valere i diritti della categoria, specialmente durante la fase più dura delle restrizioni anti Covid che avevano colpito anche il commercio ambulante. "Ci mancherà tantissimo", ha concluso Santozzi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Villa del Fuoco l'ultimo saluto ad Antonio Cremonese, presidente degli ambulanti Cisal

IlPescara è in caricamento