Attualità

L'appello del segretario regionale Frascari (Snals - Confsal): "Il mondo della scuola deve vaccinarsi"

Il segretario regionale del sindacato della scuola chiede a tutto il personale scolastico di vaccinarsi in vista del nuovo anno scolastico

Il mondo della scuola deve vaccinarsi subito in vista dell'avvio dell'anno scolastico. Lo ha detto il segretario regionale dello Snals Confsal Abruzzo Carlo Frascari, lanciando un vero e proprio appello considerando che migliaia di docenti non si sono ancora sottoposti alla vaccinazione anti Covid in Abruzzo. In questo modo, spiega, si potrà prevenire una risalita dei contagi e la temuta quarta ondata dovuta alla variante.

"Non si può, da una parte auspicare un ritorno alla normalità pre-covid: in presenza, senza dad, da tutti considerata didatticamente deleteria e, dall'altra, sottrarsi alla vaccinazione. Si discute molto questi giorni in vista della riapertura delle scuole a settembre, se sia opportuno o meno imporre, al personale scolastico non ancora immunizzato, di vaccinarsi per il rientro a scuola. La materia, che investe questioni di natura costituzionale, ha risvolti sociali e sanitari di notevole importanza e, con un approccio superficiale,non sembra essere argomento di natura sindacale. Tuttavia, nella prospettiva di poter riprendere una normale attività didattica, ci sentiamo di dire che non è così."

La scuola è un contesto profondamente diverso da quello ospedaliero spiega Frascari, aggiungendo che a scuola vengono accolti ragazzi e bambini fino ai 19 anni, molti dei quali non possono vaccinarsi e dunque essere potenziali vettori per l'infenzione.

"Se questi alunni frequenteranno le scuole, dove una percentuale di docenti e personale Ata non è vaccinato (in Abruzzo per fortuna sono solo il 10%),  rischiano di moltiplicare l’effetto contagio portando il virus dalla scuola alle loro famiglie. Si consideri, inoltre, che negli istituti frequentano molti alunni disabili, alcuni dei quali con gravi patologie; la presenza di personale non immunizzato mette a rischio la loro salute in modo serio
essendo l’ambiente abbastanza circoscritto, soprattutto nella stagione fredda."

Frascari dunque lancia un appello a tutto il mondo della scuola che deve immunizzarsi per tempo prima che sia troppo tardi e prima della ritorno in classe.

"Non è logico attendere una obbligatorietà che porterebbe polemiche e discussioni sterili, qualche volta l’obbligo ci deve venire dalla nostra coscienza”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'appello del segretario regionale Frascari (Snals - Confsal): "Il mondo della scuola deve vaccinarsi"

IlPescara è in caricamento