rotate-mobile
Attualità

Filobus portato via dal carro attrezzi all'ora di punta, ma è solo una simulazione di emergenza

Resta alta l'attenzione dei cittadini e in particolare del Comitato strada parco sull'andamento della messa a terra dell'infrastruttura con foto e video del rimorchio condivise sui social. La Tua raggiunta da IlPescara spiega: si tratta di un test previsto dalla normativa per ottenere il collaudo al fine di non farsi trovare impreparati qualora dovessero verificarsi problemi quando sarà operativa

Video e foto ci hanno messo poco a girare sui social con molti che si sono chiesti se “La Verde” avesse qualche problema tecnico e per questo fosse stata portata via dal carro attrezzi. I primi a chiederselo con quei video pubblicati sui social, sono stati i componenti del comitato Strada parco bene comune (qui il video condiviso) e così spiegazioni le abbiamo chieste direttamente a Tua.

Nessun allarme e nessun problema, riferisce la società. La scena cui si è assistito sarebbe in realtà stata pianificata in quanto parte integrante, come prevede la normativa, dei test da effettuare per ottenere il collaudo Ansfisa (Agenzia nazionale per la sicurezza delle ferrovie e delle infrastrutture stradali e autostradali). Una simulazione di emergenza dunque con cui Tua deve essere in grado di dimostrare la capacità organizzativa e gestionale di un'infrastruttura come quella della filovia.

Ricevi le notizie de IlPescara su Whatsapp

Sarebbe dunque stata una scelta precisa quella di farla nel primo pomeriggio quando molte sono le auto che girano in città e soprattutto in centro. Un intervento preparato e organizzato con la collaborazione della polizia locale anche per far sì che, se mai ci si dovesse trovare realmente in una situazione emergenziale, siano già state vagliate tutte le possibili ed eventuali criticità. Da parte della società quindi il grazie alla polizia locale per la collaborazione con il concetto ribadito che quello effettuato è stato un test normalmente previsto per l'ottenimento delle autorizzazioni da parte di Ansfisa in termini di sicurezza.

Quello delle simulazioni, precisa, sarebbe tra l'altro uno degli aspetti più importanti da testare con la simulazione fatta che dunque sarebbe pienamente riuscita. Non solo, Tua ricorda anche che Ansfisa sempre secondo quanto previsto dalle norme, chiede anche un percorso alternativo per i filobus che in esercizio dovessero avere problemi. L'auspicio è che la simulazione resti tale e che problemi simili, una volta entrata in funzione realmente l'infrastruttura, non ve ne siano. Una possibilità che comunque resta e che dunque va prevista e affrontata per intervenire nel modo giusto qualora davvero servisse un carro attrezzi per portare via il grosso mezzo di trasporto pubblico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Filobus portato via dal carro attrezzi all'ora di punta, ma è solo una simulazione di emergenza

IlPescara è in caricamento