rotate-mobile
Attualità

All'istituto Tito Acerbo il Festival dell'Inclusione [FOTO]

Due progetti sono giunti alla conclusione, ossia 'Cambia il Tempo' e 'Orto Acerbo', che hanno come tema principale l'inclusione e l'integrazione delle persone diversamente abili

Ieri mattina si è tenuto, all'istituto Tito Acerbo di Pescara, il Festival dell'Inclusione. Il clima dell'evento, che si è svolto nelle aree esterne della scuola, è stato quello delle migliori giornate di festa, con la restituzione al territorio delle esperienze da parte degli studenti partecipanti ai due progetti giunti alla conclusione che hanno come tema principale l'inclusione e l'integrazione delle persone diversamente abili, ossia 'Cambia il Tempo' e 'Orto Acerbo'.

Alla manifestazione non potevano mancare di certo i rappresentanti delle istituzioni provinciali di Pescara e comunali di Pescara e Lettomanoppello, che sono intervenuti lanciando un messaggio di solidarietà, insieme al dirigente scolastico Carlo Di Michele, al Maestro Agostino Toppi, coordinatore regionale Csen Progetti, ai docenti referenti lMario Bruno, Piera Di Nisio, Gabriele Chiavetta e Carla De Clemente e ai tutor Matteo Morciano per il Football Integrato, Carmine Di Cecco per la parte artistica e Carlo Cipollone per la botanica.

Per il Comune di Pescara erano presenti gli assessori Patrizia Martelli (sport) e Nicoletta Di Nisio (politiche per la disabilità), mentre per la Provincia di Pescara il consigliere delegato allo sport Antonio Romano e per il Comune di Lettomanoppello l'assessore alle politiche sociali Luciana Conte. L'evento si è concluso con la consegna dei riconoscimenti ottenuti dall'Acerbo al dirigente scolastico e con una degustazione dei prodotti dell'Orto Acerbo. A tale proposito il dirigente scolastico Di Michele, a cui è toccato il compito di aprire e chiudere il dibattito, ha detto: "Tema fondamentale quello dell'inclusione perché credo che i ragazzi devono essere educati ad avere dei rapporti solidali e di amicizia fra di loro, delle relazioni più vere, imparando a superare gli ostacoli della vita sia di natura fisica che psicologica, perché in questo modo si favorisce la crescita di tutti".

Un ringraziamento per tutti coloro che hanno permesso lo svolgimento dei progetti 'Cambia il Tempo' e 'Orto Acerbo', è stato espresso dal Maestro Agostino Toppi, presidente Csen Abruzzo Progetti: "Si sono conclusi due progetti importanti, che hanno il tema principale dell'inclusione e dell' integrazione. Tutto ciò è stato fattibile grazie ai docenti, ai tecnici e ai tutor che hanno acceso nei ragazzi nuove speranze e nuove potenzialità che non sapevano di avere. Un ringraziamento speciale va al presidente nazionale Csen, Francesco Proietti, e al vice presidente nazionale Csen, Ugo Salines, che hanno fortemente sostenuto il progetto Cambia il Tempo".

L'assessore comunale allo sport Patrizia Martelli ha aggiunto: "Sono tre anni che con questa scuola ci occupiamo di sport integrato e mi sento di fare veramente un grande plauso a tutta la dirigenza dell'Istituto Tito Acerbo. Nel 2019 abbiamo portato avanti la Carovana dello Sport Integrato, nel 2021 'Cambia il Tempo' e ora il Festival dell'Inclusione, appuntamenti a cui di certo il Comune di Pescara non poteva mancare". Le fa eco l'assessore alle politiche per la disabilità, Nicoletta Di Nisio: "L'inclusione sociale è un argomento a cui sono molto sensibile perché è giusto non lasciare mai nessuno indietro e in tal senso ci impegneremo con la nostra amministrazione comunale".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

All'istituto Tito Acerbo il Festival dell'Inclusione [FOTO]

IlPescara è in caricamento