rotate-mobile
Venerdì, 24 Maggio 2024
Attualità Piazza Giuseppe Garibaldi

La città omaggia le forze armate nel giorno della loro festa nazionale [FOTO]

La città ha celebrato la festa a loro dedicata alla presenza della autorità civili, religiose e militardi: deposta una corona d'alloro per ricordare chi ha dato la vita per il Paese

Una cerimonia solenne quella che stamattina si è svolta in piazza Garibaldi in occasione della festa nazionale delle Forze Armate e l'unità nazionale dedicata all'anniversario dell'armistizio di Villa Giusti del 1918. Armistizio che mise fine alla prima guerra mondiale e diede il via all'unità nazionale.

Le celebraizoni sono iniziata alle 10 alla presenza delle autorità civili, militare e religiose oltre che delle associazioni combattistiche e d'Arma. Tra i presenti il sindaco Carlo Masci, il presidente del consiglio comunale Marcello Antonelli, il prefetto Giancarlo Di Vincenzo, il questore Luigi Liguori e i vertici delle forze armate.

Festa delle Forze Armate, Pescara celebra il 4 novembre

Toccante il picchetto d'onore per l'alzabandiera con l'inno nazionale eseguito dagli studenti del conservatorio Luisa d'Annunzio diretti dal Maestro Armando Tonelli. Quindi la benedizione da parte dell'arcivescovo della diocesi di Pescara-Penne Tommaso Valentinetti e la deposizione della corona d'alloro in ricordo di chi ha sacrificato la vita per il Paese. La giornata si è conclusa, dopo gli interventi istituzionali, con la lettura della Preghiera dei caduti.

"Oggi celebriamo il rispetto dei valori di Patria e di libertà - ha detto il sindaco Carlo Masci -. La mia gratitudine va a tutte le forze armate italiane che ogni giorno svolgono un servizio essenziale per la sicurezza del Paese e onorano l’Italia con la loro attività operative in tutti gli scenari di crisi internazionale. Mai come adesso dobbiamo sostenere le nostre Forze armate, essere al loro fianco in un momento in cui una guerra è in corso alle porte dell’Europa. Per questo il nostro ringraziamento in questa giornata assume un significato più forte; per questo tutti siamo chiamati a offrire un contributo di impegno per la pace e la solidarietà. Questo messaggio voglio condividerlo con i ragazzi degli istituti scolastici qui presenti, che rappresentano il futuro della nostra società, un futuro che mi auguro sia di pace per tutti".

Studenti di sei istituti della città quelli che hanno partecipato e che hanno rappresentato le loro riflessioni sull'importanza di questa giornata. Queste le scuole coinvolte: il liceo classico Gabriele d'Annunzio, l'istituto tecnico Tito Acerbo, il liceo statale Guglielmo Marconi, il liceo scientifico Galielo Galilei e l'istituto alberghiero Filippo De Cecco.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La città omaggia le forze armate nel giorno della loro festa nazionale [FOTO]

IlPescara è in caricamento