Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Attualità Pianella

Autovelox di Pianella, Federconsumatori chiede audizione al prefetto per i verbali ricevuti dai cittadini

L'associazione dei consumatori scrive al prefetto per i verbali di violazione al codice della strada

Federconsumatori Abruzzo chiede un'audizione al prefetto di Pescara, Giancarlo Di Vincenzo, per il problema dei verbali relativi alla violazione del codice della strada derivanti dall'autovelox lungo la strada statale 81.
L'associazione dei consumatori è stata sollecitata da numerosi cittadini residenti a Pianella, ma anche in altri comuni come Civitella Casanova, Villa Celiera, Loreto Aprutino, per essere stati vittime di verbali di contravvenzione al codice della strada per violazione della velocità rilevata a mezzo autovelox installato in modalità permanente sulla strada statale 81 al Km 119+900.

«Da documentazione acquisita», si legge in una nota firmata da Antonio Terenzi, presidente di Federconsumatori Abruzzo, «risulta che sulla tratta interessata e su richiesta del Comune di Pianella, l’Anas ha proceduto con ordinanza 57/2020/AQ a ridurre la velocità a 50 Km/h con la motivazione che ivi “sono presenti attività commerciali, opifici, con accessi diretti sulla predetta statale, che determinano un continuo flusso di traffico in ingresso e in uscita dalle attività citate; che interessa tale tratta stradale un intenso traffico di veicoli pesanti;” senza alcuna documentazione a supporto o dato statistico che potesse suffragare tale affermazione. A noi risulta che il traffico giornaliero medio rilevato nel 2020 nel tratto più prossimo a quello in discussione (Km. 115+804: Loreto Aprutino) è pari a 2.090 leggeri e 75 pesanti, bidirezionali, che determinano nell’ora di punta circa 150 – 200 leggeri e 8-16 pesanti; Gli incidenti stradali mortali, di recente rilevati sulla Ss 81, sono attribuibili a chilometriche diverse, ovvero S. Pellegrino di Loreto, Colle Cavaliere, Cepagatti, Roccamontepiano, S. Martino Sulla Marrucina; Allo stesso modo, da informazioni acquisite dalle forze di polizia, negli ultimi 10 anni sono stati rilevati sulla strada statale 81 in territorio di Pianella 14 incidenti di cui solo 4 negli ultimi 5 anni; Ciò premesso, ritenendo la sicurezza della circolazione stradale elemento fondamentale e non derogabile, chiediamo: di conoscere il parere dell’”Osservatorio permanente per il monitoraggio incidenti stradali”, organismo deputato ad analizzare il fenomeno incidentalità e sicurezza stradale – motivazione che è alla base della richiesta del Comune- su quel tratto di Ss 81 interessato dall’intervento e, di essere auditi nel merito ritenendo necessarie l’adozione di altri e più efficaci strumenti per garantire la sicurezza della circolazione riservando all’autovelox un ruolo residuale nel contrasto alle violazioni al CdS».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Autovelox di Pianella, Federconsumatori chiede audizione al prefetto per i verbali ricevuti dai cittadini

IlPescara è in caricamento