menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il virologo Fazii sulla situazione del Covid in Abruzzo: "Dati in peggioramento ma possiamo evitare un'impennata"

Il direttore del laboratorio della Asl di Pescara punta il dito contro i comportamenti irresponsabili, visti anche durante le feste

In Abruzzo la situazione del Covid sta gradualmente peggiorando, ma se si mantengono comportamenti rigidi e si evitano occasioni di contagio, si eviterà un'impennata di casi. Lo ha detto il direttore del laboratorio della Asl di Pescara Fazii e membro del Cts regionale.

Secondo Fazii, dai dati si evince che probabilmente assisteremo ad un aumento di contagi nelle prossime settimane, ma la situazione può ancora essere tenuta sotto controllo, e per questo ha chiesto maggiori controlli e sanzioni. Sulla questione delle varianti, allo studio dell'Iss, il laboratorio di Pescara sta inviando campioni di test positivi all'Università di Chieti per successive analisi, essendo stata individuata assieme all'istituto zooprofilattico di Teramo per le attività di tracciamento delle possibili varianti:

È necessario aspettare ancora qualche giorno per avere un'idea più precisa di quanto sta accadendo, ma i numeri attuali fanno da preludio ad un peggioramento. Sembra ormai certo che a gennaio ci sarà un'ondata, ma bisogna capire di che entità sarà.

Il virologo infine sottolinea come durante le festività natalizie si siano visti comportamenti sbagliati fra i cittadini abruzzesi, e per questo chiede maggiori controlli.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Attualità

    Zone rosse in Abruzzo, chi entra e chi esce

  • Attualità

    VIDEO | Contagi in calo, Marsilio: "La provincia di Pescara è quasi zona bianca"

  • Sport

    Atletica, nel weekend allo stadio il 1° meeting 'Città di Pescara'

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento