rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024
Attualità

I bambini dell'istituto comprensivo 5 vincono la sfida della didattica tecnologica e innovativa dell'eTwinning [FOTO]

Grazie al progetto europeo nell'ambito del progetto Erasmus + i piccoli alunni imparano a valicare i confini fisici e linguistici interagendo con coetanei anche stranieri: il futuro passa per le nuove forme di collaborazione tra le scuole chiamate a formare i cittadini europei di domani

L’Istituto comprensivo 5 di Pescara sfida le complessità del futuro con eTwinning e Erasmus + a partire dallo 0-6. Lo ha fatto lunedì 3 giugno nella scuola di piano T-Santa Filomena dell'Icp Pescar 5 di via Alberto Dalla Chiesa che ha ospitato l'evento di restituzione del progetto ETwinning “Little Caterpillar feeds beautiful young minds”che ha visto protagonisti i bambini della sezione A del plesso infanzia della Cavour, gli alunni della classe seconda D primaria dello stesso istitutto Cavour e i bambini della sezione B Infanzia Santa Filomena. A guidarli è stata la maestra Alessandra DiBrigida, ambasciatrice di eTwinning Abruzzo.

Un modo di incontrarsi, attraverso il gioco pensato per creare codici espressivi differenti utilizzabili anche a distanza, che ha entusiasmato i bambini che hanno così conosciuto e comunicato con altri bambini di nazionalità diverse attraverso l'inglese.

Evento eTwinning Istituto comprensivo 5

ETwinning è infatti la più grande community europea di insegnanti attivi in progetti collaborativi tra scuole nata nel 2005 su iniziativa della commissione europea e attualmente tra le azioni del programma Erasmus+ 2021-2027: si realizza attraverso una piattaforma informatica che coinvolge i docenti facendoli conoscere e collaborare in modo semplice, veloce e sicuro, sfruttando le potenzialità delle tecnologie online. ETwinning è il tramite per aprirsi ad una nuova didattica basata sulla progettualità, lo scambio e la collaborazione, in un contesto multiculturale e con numerose opportunità di formazione e riconoscimento di livello internazionale.

L’istituto comprensivo 5 di Pescara promuove da anni la diffusione di eTwinning nel nostro territorio, con l’obiettivo di permettere agli insegnanti di realizzare progetti educativi a distanza, condividendo metodologie, buone pratiche e risultati, pianificando attività di collaborazione per i propri bambini e alunni di tutti gli ordini di scuola, a partire dall’infanzia, insieme ai colleghi delle scuole di altri paesi europei.

Tale combinazione dinamica di conoscenze, abilità, atteggiamenti degli insegnanti permette di aprirsi al mondo: la scuola diventa internazionale poiché si confronta su come le altre scuole, trattano gli stessi argomenti, scoprendo nuove strategie, nuovi percorsi e nuove realtà, ma anche nuove lingue, culture, abitudini e modi di essere, in un processo realmente cooperativo. Il programma eTwinning, insieme a Erasmus + sono parte essenziale delle azioni dell’Icp escara 5, che, attraverso la guida della dirigente scolastica professoressa Daniela Massarotto, crede nell’opportunità di creare una virtuale, grande piazza di incontro, scambio, condivisione, e si adopera per la realizzazione di esperienze all’estero per alunni e insegnanti, e la preparazione tecnica e pedagogica degli insegnanti, per affrontare le sfide della complessità che il futuro ci riserva, che si apre al mondo e diventa parte attiva del cambiamento.

All'iniziativa ha preso parte anche l'assessore comunale alla Pubblica istruzione Gianni Santilli che, sottolinea l'istituto “sostiene le iniziative della scuola, che mettono al centro le relazioni con i bambini e tra i bambini, le famiglie del territorio, perché la scuola sia presidio di cultura e valorialità”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I bambini dell'istituto comprensivo 5 vincono la sfida della didattica tecnologica e innovativa dell'eTwinning [FOTO]

IlPescara è in caricamento